F1 | GP Abu Dhabi 2021: le infografiche post qualifiche Pirelli

Segue l’analisi Pirelli delle qualifiche del GP Abu Dhabi 2021

Leggi il resoconto delle Qualifiche

Leggi la Cronaca

Sebbene il circuito di Yas Marina abbia ora un layout più veloce e fluido che impone maggiori carichi laterali sui pneumatici rispetto a prima, la strategia ad una sosta è ancora quella più veloce per affrontare i 58 giri di gara (la distanza totale è stata aumentata di tre giri rispetto alle stagioni precedenti per compensare il giro più corto).
La combinazione medium e hard e quella soft e hard sono quasi veloci in egual misura sulla distanza di gara. Partire con la soft aiuta in partenza – e questo potrebbe essere un vantaggio su un circuito dove la posizione in pista è ancora importante – ma prendere il via con la medium dà un po’ più di flessibilità in termini di finestra per effettuare il pit stop.
L’opzione a due soste è più lenta ma potrebbe giocare un ruolo se entrasse in campo la safety car. In quel caso, l’utilizzo di tutte e tre le mescole potrebbe essere un’opzione oppure (per i piloti con due set di medium a disposizione) la strategia che prevede uno stint di apertura e uno di chiusura su medium con uno stint centrale su hard.

Max Verstappen (Red Bull) ha conquistato la pole position su P Zero Red soft C5, stabilendo nel primo run delle Q3 il record della pista per il nuovo layout del circuito di Abu Dhabi. Verstappen e il suo compagno di squadra Sergio Perez inizieranno la gara con questa mescola, poiché entrambi hanno utilizzato la soft per ottenere i loro migliori tempi in Q2. Al contrario, il contendente di Verstappen al titolo iridato, Lewis Hamilton, e il suo compagno di squadra in Mercedes, Valtteri Bottas, prenderanno il via della gara su medium C4.

I due team in lotta per il titolo mondiale hanno quindi optato per due diverse strategie di gara, con la Red Bull che punta a sfruttare la velocità della soft in partenza. Se Verstappen riuscirà a mantenere il comando, sarà avvantaggiato anche dal non avere nessuno che lo precede, quindi potrà mantenere un carico costante sui pneumatici così da ridurne il surriscaldamento.

In totale, tre piloti nella top 10 della griglia inizieranno la gara su medium: entrambe quelli Mercedes oltre a Yuki Tsunoda (AlphaTauri).

Le qualifiche sono iniziate con 27 gradi dell’aria e 29 della pista. Le temperature sono scese leggermente nel corso della sessione con il calare della notte.

Tutti i piloti hanno utilizzato solo le soft in Q1 e Q3 ad eccezione dei piloti Ferrari che hanno usato anche le medium per il primo run in Q1.

INFOGRAFICHE

F2 | GP Abu Dhabi 2021, sprint race 2: Armstrong rompe, Zhou ringrazia e vince
F2 | GP Abu Dhabi 2021, sprint race 2: Armstrong rompe, Zhou ringrazia e vince
F2 | GP Abu Dhabi 2021, sprint race 2: Armstrong rompe, Zhou ringrazia e vince
F2 | GP Abu Dhabi 2021, sprint race 2: Armstrong rompe, Zhou ringrazia e vince

PARLA MARIO ISOLA

“Questa è stata una sessione di qualifiche interessante in cui la scelta dei pneumatici ha giocato un ruolo chiave. Abbiamo visto un mix di tattiche, con i due contendenti al titolo che partiranno con mescole diverse e che si preparano a seguire strategie distinte domani, in quella che sarà la gara decisiva del campionato. Sulla carta, una sosta con medium seguita da hard per il secondo stint è l’opzione più veloce. In teoria, la soft dovrebbe dare un leggero vantaggio in partenza, ma la combinazione medium-hard dovrebbe essere un’opzione leggermente più veloce sulla durata gara. Se Max Verstappen al via riesce a mantenere il comando, può avvantaggiarsi nel non avere nessuno che lo precede così da ridurre il surriscaldamento mantenendo un carico costante sui pneumatici. Ci aspettiamo quindi una gara molto intrigante, in cui la gestione dei pneumatici sarà sicuramente un fattore chiave. Infine vorrei congratularmi con Prema e Oscar Piastri per aver vinto oggi il titolo F2 in modo così spettacolare, e con Max Verstappen per essere Poleman dell’anno grazie ai dieci Pirelli Pole Position Award vinti.”

Fonte immagini e testi: Pirelli Motorsport

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS