F1 | GP Abu Dhabi 2021: la gara di Pierre Gasly (AlphaTauri), quinto

Segue l’analisi del GP Abu Dhabi 2021 di F1 di Pierre Gasly. Il pilota francese del team AlphaTauri ha chiuso quinto sotto la bandiera a scacchi

GP Abu Dhabi 2021, leggi il risultato di gara e la cronaca

Ottima gara di gestione per il francese che, eliminato in Q2 nelle qualifiche, decide di partire con le coperture Medie per poter percorrere un primo stint più lungo. A causa della scelta delle gomme, nei primi giri non riesce a guadagnare posizioni mentre dopo una quindicina di passaggi inizia a rimontare il gruppo grazie ai pit-stop degli altri piloti. Con questa strategia risale fino alla 4a piazza all’inizio del 31° passaggio e, rimasto sempre alle spalle di Alonso, i due possono beneficiare al massimo dell’attivazione della Virtual Safety Car per perdere meno tempo in occasione della loro sosta ed entrare in zona punti.

Sceso al 9° posto, il francese riesce finalmente a liberarsi dello spagnolo e si accoda al compagno di scuderia che nonostante le coperture molto più usurate tiene un ottimo ritmo che non giustifica uno scambio di posizioni. Salito in 7a piazza grazie alla foratura e conseguente pit-stop di Norris, sfrutta la Safety Car negli ultimi giri per rientrare nuovamente ai box per montare le gomme Soft e provare a rimontare il più possibile una volta ripresa la gara. La strategia paga nuovamente e, nel corso dell’ultima tornata, Gasly riesce a sopravanzare Bottas e prova anche ad impensierire il compagno di scuderia ma è costretto ad accodarsi.

Ottimo risultato di squadra per la scuderia italiana che non riesce comunque a recuperare la Alpine nel Mondiale Costruttori ma lascia Abu Dhabi con il miglior bottino di punti di tutto il 2021.

Immagine di copertina: Twitter / Alphatauri

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS