F1 | GP Abu Dhabi 2021, la cronaca delle qualifiche

F1GP Abu DhabiGran Premi
Tempo di lettura: 5 minuti
di Danilo Lunetta @LunettaDanilo
11 Dicembre 2021 - 16:05
Home  »  F1GP Abu DhabiGran Premi

Pole position per Vestappen davanti ad Hamilton e Norris nelle qualifiche del GP Abu Dhabi 2021

Segue la cronaca delle qualifiche del GP Abu Dhabi 2021, con Max Verstappen in pole davanti a Lewis Hamilton e Lando Norris.

Q1

Subito in pista quasi tutti i piloti tra cui le due Red bull e le due Ferrari, con le rosse le uniche sul tracciato su gomme Medie. Primo crono di Perez in 1.24.253, ma arrivano Tsunoda prima e poi Verstappen a sopravanzarlo con il tempo di 1.23.680 per l’olandese. Anche Gasly Γ¨ veloce e si porta in seconda posizione. Parte il giro di Hamilton e subito mostra tempi interessanti, soprattutto nel secondo e terzo settore: 1.23.266 per Lewis con Bottas secondo ad appena un decimo.

Le due Ferrari su gomme Medie non sono al sicuro nel primo run. Si migliora Perez che risale in P4 e Verstappen si riaccoda ad Hamilton a soli 56 millesimi. Bene Norris che si mette davanti a Perez, a meno di 3 decimi dal tempo di Hamilton. Bandiera rossa per un birillo in traiettoria sul rettilineo del traguardo.

Dopo il primo run vediamo la seguente classifica: Hamilton, Verstappen, Bottas, Norris, Perez, Tsunoda, Ricciardo, Ocon, Alonso, Gasly, Sainz, Leclerc, Stroll, Russell, Giovinazzi, Vettel, Raikkonen, Latifi, Schumacher, Mazepin.

Semafori verdi e le Ferrari tornano in pista su pneumatici soft per l’attack time: si migliorano entrambi i piloti in tutti i settori e si portano rispettivamente in P6 e P10, con Leclerc piΓΉ veloce di Sainz. Anche Giovinazzi si migliora mettendosi in P13, mentre Raikkonen non riesce ad entrare nei primi 15. Dentro le due Mercedes ed Hamilton continua a migliorarsi dimostrando di avere a disposizione una vettura molto ben bilanciata e performante: 1.22.845 (primo sotto il 1.23″) per Lewis con Bottas che migliora anche lui il suo crono chiudendo a meno di tre decimi dal compagno.

Si conclude il Q1 con i seguenti esclusi: Latifi, Russell, Raikkonen (alla sua ultima qualifica in carriera), Schumacher e Mazepin.

Sorprendente che Latifi abbia sconfitto il piΓΉ quotato compagno di squadra sul giro secco.

Q2

Inizia la seconda parte di qualifica: i primi ad uscire sono tutti su pneumatici Medium, tranne le due Aston Martin con le Soft. 1.23.185 per Hamilton, primo, con Verstappen secondo ad appena 4 millesimi. Poi troviamo Bottas, Tsunoda, Perez, Stroll, Giovinazzi, Vettel e Gasly.

Escono le Ferrari, le Alpine e Ricciardo, tutti su gomme Soft. Incredibili le prestazioni delle due Ferrari che si portano rispettivamente in prima posizione con Sainz, 1.23.174, e in quarta con Leclerc ad appena 28 millesimi (in mezzo Lewis e Max). Dopo il primo run di tutti e 15 piloti abbiamo la seguente classifica: Sainz, Hamilton, Verstappen, Leclerc, Bottas, Tsunoda, Alonso, Ocon, Norris, Perez, Ricciardo, Stroll, Giovinazzi, Vettel, Gasly.

Escono le due Aston Martin e poi via via tutti gli altri per il secondo run. Verstappen scende in pista su gomma Soft, dopo aver causato un flat spot, nel secondo tentativo del suo primo run, sulle sue gomme Medie. Hamilton si porta in testa in 1.23.145 ma arriva poi Perez a sopravanzarlo in 1.23.135. Verstappen chiude in testa in 1.22.800, ma le due Red Bull partiranno domani su gomme Soft.

I piloti eliminati dalla seconda sessione di qualifiche sono: Alonso, Gasly, Stroll, Giovinazzi e Vettel. L’unico a qualificarsi con gomma Media, oltre alle due Mercedes, Γ¨ Tsunoda. Polemiche per il tanto traffico nel giro di lancio del secondo run.

Q3

Semafori verdi, giro di lancio e nell’ordine troviamo: Perez, Verstappen, Norris, Tsunoda, Hamilton, Bottas, Leclerc, Ricciardo, Sainz ed Ocon. Perez dΓ  la scia sul rettilineo del secondo settore a Verstappen che chiude con un giro stratosferico in 1.22.109, poi Hamilton a 551 millesimi, Perez terzo con un secondo tentativo, incredibile Tsunoda quarto (ma il suo tempo viene cancellato per track limits exceeding), poi Bottas, Sainz, Leclerc, Norris, Ocon e Ricciardo.

Secondo run e l’ordine Γ¨ il seguente: Hamilton, Bottas, Tsunoda, Ocon, Norris, Ricciardo, Perez, Verstappen, Sainz e Leclerc. Si migliora Hamilton ma non basta ad attaccare il tempo di Max e chiude a piΓΉ di tre decimi in 1.23.480.

Pole, quindi, per Verstappen – che non finisce il suo secondo tentativo – poi, come detto, Hamilton, un grandissimo Norris in P3, Perez, Sainz, Bottas, Leclerc, Tsunoda, Ocon e Ricciardo. Piccolo errore per Leclerc nel terzo settore che gli nega la terza piazza.

Con le gomme Soft e la prima posizione in griglia Max si mette in un ottimo scenario per tenere la testa al via ma la storia della gara sarà tutta da scrivere, con Lewis lì in agguato e pronto ad attaccare.

Immagine di copertina: Twitter – Red Bull Racing Honda

Leggi anche

Il calendario completo del mondiale 2024

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

#10 | GP SPAGNA
DATI E PREVIEW
INFO SESSIONI E RISULTATI

21/23 giugno | Barcellona
Circuit de Catalunya | 66 Giri

#spanishgp

Mappa e Stats
LIBERE
FP1: Ven 13:30-14:30
P1: Norris
FP2: Ven 17:00-18:00
P1: Hamilton
FP3: Sab 12:30-13:30
QUALIFICHE
SKY: Sab 16:00-17:00
(TV8: Sab 18:30)
GARA
SKY: Dom 15:00
(TV8: Dom 18:00)

I Commenti sono chiusi.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live