F1 | GP Abu Dhabi 2021, gara: Max Verstappen vince all’ultimo giro su Hamilton ed è Campione del mondo!

Il GP Abu Dhabi si decide all’ultimo: Verstappen supera Hamilton in curva 5 ed è Campione per la prima volta in carriera

Max Verstappen è Campione del Mondo per la prima volta in carriera. Il pilota olandese della Red Bull supera Lewis Hamilton all’ultimo giro e diventa iridato in una gara che, fino a pochi giri dal termine, sembrava segnata. Hamilton perde a pochi metri la possibilità di diventare il pilota più iridato della storia, ma perde con grande onore dopo aver dominato la gara. Sul podio con Verstappen e Hamilton sale Carlos Sainz, che suggella così una grande prima stagione con la Ferrari.

La gara prende una piega favorevole per la Mercedes già nel primo giro, quando Lewis Hamilton approfitta della partenza orrenda di Verstappen per portarsi in testa ma, soprattutto, alla fine del primo lungo rettilineo quando Verstappen tenta il sorpasso, Hamilton deve tagliare la chicane ma recupera tantissimi metri guadagnando vantaggio. Gli steward, però, decidono di non investigare e così Hamilton può involarsi indisturbato.

Verstappen fa il possibile per rimanere con l’inglese ma soffre presto con le gomme soft e si ferma dopo 14 giri per effettuare il passaggio alle dure, seguito in marcatura da Lewis. Qui entra in gioco Sergio Pérez, che resta in pista e prima della sua sosta rallenta clamorosamente Hamilton, permettendo all’olandese di riportarsi sotto a 2 secondi. Lewis alla fine riesce a passare il messicano e riprende la sua volata, con Verstappen che non riesce a girare forte come la Mercedes.

Al 36° giro l’evento che inizia a cambiare il senso della gara. Antonio Giovinazzi si ferma causando l’attivazione della VSC, sotto la quale la Red Bull cambia ancora gomme a Verstappen montando un treno di hard nuove. Max alla fine della Virtual è a 16 secondi da Hamilton a 19 giri dal termine, ma con gomme nuove contro le usate di Hamilton da 22.

La rimonta però non arriva. Verstappen recupera solo parte del gap ma, quando ormai sembra finita, ecco l’evento che cambia il corso del mondiale. Nel corso del 54° giro Nicholas Latifi va a muro con la Williams causando l’ingresso della Safety Car. La Mercedes non può fermare Hamilton per non finire dietro Verstappen, ma al tempo stesso la Red Bull ferma Max per montare un treno di soft.

Negli ultimi quattro giri è ancora una volta imbarazzante la direzione gara, che dopo le polemiche del primo giro prima vieta alle monoposto doppiate (che dividono i duellanti) di superare la Safety Car e poi cambia idea a metà del penultimo giro, permettendo così all’olandese di rimettersi in coda ad un infuriato Hamilton.

All’inizio dell’ultimo giro, quando la Safety Car dà il via libera, Verstappen si attacca alla coda della Mercedes e non aspetta l’arrivo del primo rettilineo, infilando la Mercedes all’ingresso di curva 5. Lewis si rimette in coda, prova ancora il sorpasso ma l’olandese si difende. L’ultimo tentativo per difendere la corona arriva prima della nuova curva nove, dove Max grazie alle soft resiste e vola via verso la vittoria della gara e del titolo mondiale.

Al terzo posto arriva Carlos Sainz con la Ferrari. Lo spagnolo conclude così una grandissima stagione d’esordio con la Ferrari. Il ritiro di Sergio Pérez agevola il podio per Carlos, che giunge al traguardo davanti ad un grande Yuki Tsunoda e a Pierre Gasly, per una grande prestazione dell’AlphaTauri.

Immagine

Valtteri Bottas chiude la sua avventura in Mercedes con il sesto posto davanti a Lando Norris, alle due Alpine di Alonso ed Ocon ed alla Ferrari di Charles Leclerc, che chiude la top ten.

A Verstappen va il titolo piloti con 395,5 punti contro i 387,5 di Hamilton, mentre Mercedes porta a casa l’ottavo titolo costruttori di fila da dominatrice di un intero ciclo regolamentare.

Si conclude così un’annata storica, che chiude la prima parte dell’era ibrida.

A seguire la cronaca completa e le dichiarazioni dei protagonisti.

Immagine di copertina: Twitter – F1

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS