F1 | GP Abu Dhabi 2020: anteprima, statistiche, record ed orari TV di Yas Marina

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Dopo un tour de force di cinque mesi, la F1 chiude la sua stagione più pazza con il GP Abu Dhabi

Il mondiale di Formula 1 2020 giunge al termine. Il prossimo weekend si disputerà il Gran Premio di Abu Dhabi, diciassettesima e ultima prova di questa stagione travagliata segnata dalla pandemia di Covid-19, che ha costretto gli organizzatori a salti mortali per mettere insieme un calendario per offrire agli appassionati il loro sport preferito.

12° GP ABU DHABI
Yas Marina
Round 17 | 11/12/13 dicembre 2020
Gran Premio #1035

Giunti al termine del campionato non è sbagliato complimentarsi con FIA e FOM per essere riusciti a concentrare in pochi mesi diciassette gare con serissimi protocolli sanitari, che hanno tenuto il mondo della Formula 1 al riparo dalla pandemia. Solo tre piloti hanno contratto il virus e pochissimi tra i tecnici e i meccanici.

Lo scorso weekend in Bahrain si è imposto a sorpresa Sergio Perez su Racing Point, alla prima vittoria in carriera dopo ben 190 Gran Premi disputati (record negativo precedentemente appartenente a Webber). Perez ha vinto al termine di una gara segnata dall’assenza di Hamilton positivo al Covid-19 (forse potrebbe tornare per Abu Dhabi) sostituito dall’inglese George Russell (già in forza alla Williams) che avrebbe potuto anche vincere se la Mercedes non avesse commesso un catastrofico errore nel doppio pit stop seguito all’ingresso della Safety Car.

Nella concitazione della doppia sosta a Russell sono state montate per errore le gomme che erano state preparate per Bottas, costringendolo così a rientrare. Nonostante ciò l’inglese avrebbe potuto comunque vincere ma una leggera forature l’ha costretto a fermarsi nuovamente e giungere sul traguardo al nono posto conquistando così i primi punti in carriera.

La Formula 1 lascia il Bahrain con molti interrogativi: cosa farà la Mercedes con Bottas? Spiace dirlo ma il finlandese ancora una volta non si è dimostrato all’altezza, senza Hamilton in pista avrebbe dovuto vincere in scioltezza e invece Russell gli è stato davanti per tutta la gara e subendo appena 26 millesimi di distacco in qualifica. Una coppia Hamilton/Russell sarebbe indubbiamente più interessante per i tifosi e gli appassionati.

L’altra domanda che è legittimo porsi è: cosa accadrà a Perez? Il messicano rischia seriamente di restare a piedi per il 2021. Il suo posto in Racing Point (futura Aston Martin) sarà preso da Vettel che affiancherà Stroll. Ora, non ce ne voglia Stroll ma è opinione diffusa che la sua permanenza nel Circus sia dovuta essenzialmente al fatto che suo padre sia il padrone della squadra nella quale corre.

Il fenomeno dei piloti con la valigia non è nuovo e non è stato certo inventato da Stroll o dalla sua famiglia, ma la domanda legittima da porsi è “quanti Perez ci sono in giro?”, cioè quanti piloti di talento e capaci devono farsi da parte per lasciare il posto a piloti mediocri il cui unico merito risiede nel patrimonio personale?

E’ notizia delle ultime ore che Liberty Media stia facendo pressioni sulla Red Bull affinché affidi un sedile a Perez per non perdere il ricco Gran Premio del Messico. Resterebbe a piedi però Albon, la cui posizione è stata in bilico tutto l’anno avendo perso in modo impietoso il confronto con Verstappen. Staremo a vedere.

Il GP Abu Dhabi si disputa sul circuito di Yas Marina che sorge su un’isola artificiale nella baia della città che si affaccia sul Golfo Perisco a circa mezz’ora dal centro della città. Il circuito si snoda tra campi da golf, parchi a tema e hotel extralusso. A nord della curva 7 sorge il Ferrari World un parco a tema, l’unico al mondo nel suo genere, di proprietà della Aldar Properties che contiene il Formula Rossa, la montagna russa più veloce al mondo che raggiunge i 240 km/h in meno di 5 secondi.

Il tracciato, nonostante la straordinaria atmosfera, è stato bocciato in tronco praticamente da tutti: una successione di curvette a gomito e due lunghissimi rettilinei, i sorpassi sono pressoché impossibili e non c’è una vera e propria curva degna di questo nome. Si salva, in pratica, solo l’ambientazione.

Al termine della gara piloti e addetti ai lavori si godranno meritate vacanze dopo una stagione estenuante. Tuttavia il 15 dicembre, sempre ad Abu Dhabi è prevista una sessione di test per giovani piloti alla quale paradossalmente parteciperà anche Fernando Alonso, che proprio giovane non è, in vista del suo ritorno in Formula 1 previsto per il prossimo anno a bordo della Renault.

La Pirelli porterà per questo Gran Premio mescole C3, C4 e C5.


LA MAPPA

I NUMERI DEL GP ABU DHABI

Nazione: Abu Dhabi
Circuito: Yas Marina Circuit
Lunghezza del circuito: 5,554 km
Giri da percorrere: 55
Distanza totale: 305,355 km
Numero di curve: 21
Senso di marcia: antiorario
Mescole Pirelli: C3 (hard), C4 (media), C5 (soft)
Primo Gran Premio: 2009

I RECORD

Giro gara: 1:39.283 – L Hamilton – Mercedes – 2019
Distanza: 1h34:03.414 – S Vettel – Red Bull Renault – 2009
Vittorie pilota: 5 – L Hamilton
Vittorie team: 6 – Mercedes
Pole pilota: 5 – L Hamilton
Pole team: 6 – Mercedes
Km in testa pilota: 1.488 – L Hamilton
Km in testa team: 1.611 – Mercedes
Migliori giri pilota: 4 – S Vettel
Migliori giri team: 4 – Red Bull
Podi pilota: 8 – L Hamilton
Podi team: 10 – Mercedes

ALBO D’ORO

YearCircuitDateWinning DriverTeamLaps
132020Yas Marina Circuit13 dicembrePaesi Bassi Max VerstappenAustria Red Bull55
122019Yas Marina Circuit1 dicembreRegno Unito Lewis HamiltonGermania Mercedes55
112018Yas Marina Circuit25 novembreRegno Unito Lewis HamiltonGermania Mercedes55
102017Yas Marina Circuit26 novembreFinlandia Valtteri BottasGermania Mercedes55
92016Yas Marina Circuit27 novembreRegno Unito Lewis HamiltonGermania Mercedes55
82015Yas Marina Circuit29 NovembreGermania Nico RosbergGermania Mercedes55
72014Yas Marina Circuit23 NovembreRegno Unito Lewis HamiltonGermania Mercedes55
62013Yas Marina Circuit3 NovembreGermania Sebastian VettelAustria Red Bull55
52012Yas Marina Circuit4 NovembreFinlandia Kimi RäikkönenRegno Unito Lotus55
42011Yas Marina Circuit13 NovembreRegno Unito Lewis HamiltonRegno Unito McLaren55
32010Yas Marina Circuit14 NovembreGermania Sebastian VettelAustria Red Bull55
22009Yas Marina Circuit1 NovembreGermania Sebastian VettelAustria Red Bull55

GLI ORARI TV

Immagine: Twitter / Yas Marina Circuit

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

P300 MAGAZINE

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE