F1 | GP 70° Anniversario: le gomme stravolgono tutto, vince Verstappen su Hamilton e Bottas

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Ad una settimana di distanza Silverstone regala una gara completamente diversa. Il Gran Premio del 70° Anniversario viene vinto da Max Verstappen, autore di una gara sopraffina al volante della Red Bull anche grazie alla scelta di partire con le gomme dure ad inizio gara. L’olandese precede sul podio le Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. Per l’inglese arriva il pareggio dei 155 podi in carriera di Michael Schumacher, uno dei diversi record del tedesco che l’inglese supererà da qui in avanti.

Verstappen, come detto, vince la sua nona gara in carriera con la strategia del sabato, quando si è qualificato per la Q3 usando in Q2 le gomme dure. Dopo pochi giri dal via l’olandese ha iniziato a recuperare sulle Mercedes e, quando queste si sono fermate ai box per un primo pit obbligato, ha preso la testa della corsa guidando con autorità e gestendo il vantaggio accumulato.

La scelta di Pirelli di portare mescole più morbide alzando le pressioni ha mandato in crisi la Mercedes, incapace sul long run di evitare il blistering con Hamilton e Bottas costretti a remare già dopo pochi giri ad ogni pit stop. L’inglese recupera la seconda posizione a pochi giri dalla fine sul compagno di squadra, lo sconfitto di giornata dopo la pole del sabato.

Altro protagonista di giornata è Charles Leclerc, capace di ottenere un ottimo quarto posto con la Ferrari grazie ad una strategia ad una sola sosta. Un risultato di rilievo dopo una qualifica difficile. Nera la domenica di Sebastian Vettel. Il tedesco ha chiuso dodicesimo dopo essersi girato al via, forse distratto da un leggero bloccaggio di Leclerc di fronte a lui. Un team radio abbastanza critico nei confronti della strategia chiude un altro weekend da dimenticare.

Dopo diverse critiche arriva una buona gara anche per Alex Albon, autore di diversi sorpassi di buona fattura con la seconda Red Bull. Il thailandese è quinto al traguardo davanti alle due Racing Point, con Lance Stroll davanti a Nico Hulkenberg. Un pit stop poco comprensibile ad otto giri dal termine ha portato il tedesco alle spalle del compagno, dopo essergli stato davanti per tutta la gara.

Chiudono la top ten Esteban Ocon con la Renault, Lando Norris con la McLaren e Daniil Kvyat con l’AlphaTauri. Ritirato Magnussen a pochi giri dal termine.

Hamilton si porta a 107 punti in classifica davanti a Verstappen (77) e Bottas (73). Segue la classifica di gara.

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

F1 | GP 70° Anniversario: le gomme stravolgono tutto, vince Verstappen su Hamilton e Bottas 3
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE