F1 | GP 70° Anniversario, le dichiarazioni dopo le qualifiche

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

“Sono davvero contento per la pole di oggi. Un vero privilegio poter guidare una macchina così veloce e straordinaria“.

Seguono le dichiarazioni dei piloti dopo le qualifiche del Gran Premio del 70° Anniversario della F1, che vedono Valtteri Bottas in pole position, seguito da Lewis Hamilton e da un sorprendente Nico Hulkenberg su Racing Point.

MERCEDES

Lewis Hamilton | “Valtteri ha fatto un lavoro fantastico oggi, tirando fuori il giro più veloce quando contava in Q3 per assicurarsi la pole. Il mio primo giro in Q3 è stato molto buono, meno il secondo. Non sono riuscito a mettere tutto assieme, facendo un paio di errori nel finale e questo, in definitiva, lo paghi. Il cambio di direzione del vento ha reso le cose un po’ più complicate, ma è stato lo stesso per tutti, quindi niente scuse. Non è facile seguire su questa pista, ma spero che le gomme più morbide e le temperature calde creeranno delle opportunità domani, dovrebbe essere emozionante. Stasera lavoreremo duro per vedere dove possiamo migliorare; domani darò tutto per cercare di battere Valtteri”.

Valtteri Bottas | “Sono davvero contento per la pole di oggi. Un vero privilegio poter guidare una macchina così veloce e straordinaria. Adoro affrontare qualifiche in queste condizioni, è stato molto divertente.  Abbiamo apportato alcune modifiche all’assetto usato lo scorso fine settimana e, per me, la prestazione oggi è stata decisamente migliore. Sapevo che avrei avuto l’opportunità di migliorare nel secondo tentativo in Q3 e ho messo insieme i settori; ho estratto assolutamente tutto da me stesso e dalla macchina. Sarà difficile, con le mescole che abbiamo questo weekend, fare una sola sosta; ma so che la squadra guarderà a tutte le opzioni per la gara di domani. Penso che il nostro passo gara sia ottimo e spero di poter fare un’altra buona partenza come lo scorso fine settimana. Sono in posizione ottima per la gara, ma sappiamo tutti che i punti si danno la domenica”.


FERRARI

Sebastian Vettel | “Abbiamo provato diverse regolazioni e non posso dirmi scontento della mia performance. Credo non ci fosse molto di più da tirare fuori dalla vettura perché per andare più veloce ho bisogno di un grip maggiore. Devo fare i complimenti al mio gruppo di ingegneri perché hanno migliorato la mia SF1000 rispetto alla scorsa settimana, anche se guardando al cronometro poco sembra essere cambiato. Pare quasi che siamo bloccati e chiaramente è deludente partire dodicesimi così come guardare il distacco con l’altra vettura. Ci troviamo in questa posizione per una ragione: non siamo veloci abbastanza. Domani non sarà facile lottare per la zona punti ma farò del mio meglio”.

Charles Leclerc | “Sono molto contento del lavoro fatto oggi, penso che abbiamo estratto il massimo dalla vettura, ma non è stato abbastanza, perché partiamo dall’ottava posizione e di questo non posso essere soddisfatto. Fino a questo momento abbiamo faticato più della scorsa settimana e in gara sarà ancora più difficile a causa del nostro aggressivo livello di carico aerodinamico. È più basso di quello di tutti gli altri e ci renderà la vita difficile in termini di gestione degli pneumatici. Da ieri abbiamo fatto buoni progressi con le gomme Medium che oggi sembravano molto competitive e con le quali siamo riusciti ad accedere alla Q3, ma allo stato attuale pare che abbiamo perso qualcosa rispetto alla prestazione che avevamo ieri sulle gomme Soft. Considerando il degrado che abbiamo avuto con la mescola più morbida, sarà una gara difficile per noi, più di domenica scorsa”.


RED BULL

Max Verstappen | “Non so come sarà partire domani con le hard, dipendendo dal primo giro e da eventuali Safety Car, ma spero andrà tutto bene; di sicuro sarà diverso rispetto a tutti gli altri nei primi dieci. Sarà una gara lunga e solitamente la domenica il nostro ritmo è più competitivo; semplicemente non abbiamo la modalità da qualifica della Mercedes. Vorrei una partenza pulita, poi penso si possa fare una buona gara. L’obiettivo dev’essere il podio. Hulkenberg? Sono contento per lui, avrà l’opportunità di mostrare il suo passo in gara. Non sono sorpreso dalla Racing Point, sono stati competitivi tutte le sessioni e sappiamo che in qualifica lo sono ancora di più. È andata come è andata; domani proveremo a superare Nico, poi vedremo come andrà”.

Alexander Albon | “È stata una qualifica molto complicata. Mi sono sentito a mio agio fino all’ultimo tentativo della Q3; poi, passati alle soft, il bilanciamento della macchina è totalmente cambiato. Non so, forse ha influito anche il vento. Ciò detto, non sono soddisfatto della 9° posizione. Altre squadre hanno fatto funzionare le soft, a differenza nostra, e dobbiamo capire perché. Domani sarà molto interessante, poiché avremo a disposizione varie strategie. Lo scorso weekend abbiamo dimostrato di avere un ottimo passo e di poter andare all’attacco in ogni situazione. L’obiettivo è ottenere il massimo dal nostro passo gara, recuperare posizioni e portare a termine il lavoro”.


MCLAREN

Carlos Sainz | “Chiaramente non sono molto contento. Vedere i nostri rivali fare un passo avanti questo weekend ci ha messo in una posizione di difficoltà nell’entrare in Q3; abbiamo provato a superare il taglio con la Media, ma non ce l’abbiamo fatta purtroppo. Questo weekend abbiamo dei problemi con la macchina, tanto che abbiamo dovuto apportare dei cambiamenti alla carrozzeria, per aiutarci con il raffreddamento. Una carrozzeria meno rastremata, qui a Silverstone, costa del tempo sul giro a causa della maggiore resistenza. Si, sono un po’ frustrato ma, allo stesso tempo, credo che possiamo ancora combattere domani per ottenere un buon bottino di punti”.

Lando Norris |“Non è una qualifica negativa, se devo essere onesto. La 10° posizione può non sembrare granché in termini di performance, ma penso che questo weekend siamo dove realisticamente dovremmo essere e sapevamo che il vento non avrebbe giocato a nostro favore. La Renault, con Ricciardo, è stata molto più veloce, dimostrando la competitività della loro macchina; e anche entrambi i Racing Point, compreso Albon, hanno fatto un buon lavoro. Ripeto, non sono molto deluso, poiché il risultato rispecchia la nostra situazione questo weekend, non penso che avrei potuto ottenere di più dalla macchina. Una variazione del vento, tra la fine della Q2 e l’inizio della Q3, mi ha messo alquanto in difficoltà, più che in Q2. Non è stato facile, e la macchina è più complicata da guidare; in definitiva, però, non ci troviamo in una posizione negativa”.


RACING POINT

Lance Stroll | “Nico ha svolto un lavoro super, bravissimo nel portare la macchina in terza posizione. È una grande giornata per noi, anche se io potevo far meglio, non ho messo insieme il giro perfetto. Avevo il posteriore un po’ ballerino ed è un peccato, perché potevo partire più avanti. La sesta posizione non è comunque male. Nico ha mostrato di cosa è capace la macchina e domani dovremo essere bravi a livello di strategia per massimizzare il risultato”.

Nico Hulkenberg | “È stata una settimana folle. Ho un grande sorriso stampato sul volto, ma è solo sabato. Ho rischiato di venir eliminato in Q2; poi, arrivato in Q3, ho pensato soltanto a dare il massimo, trovando un grande risultato. Domani per me sarà un’incognita, inutile nasconderlo. Non corro ruota a ruota, in battaglia, da tantissimo tempo e non so come risponderà il mio fisico sulla distanza di gara. Certamente, però, darò tutto per portare a casa un risultato importante”.


RENAULT

Daniel Ricciardo | “Penso che il quinto posto sia un risultato fantastico e ne sono molto felice. Sapevo che il mio giro fosse molto buono, ero davvero al limite con la monoposto e ho ottenuto quello che potevo oggi. Non ho rimpianti, ci siamo piazzati bene per la gara. Abbiamo le gomme Medium che vanno veramente molto bene e sono contento di questo. Sarà interessante la gara di domani e sarà un misto di strategie. Abbiamo una buona monoposto, dobbiamo solo qualificarci bene per avere le occasioni migliori di domenica”.

Esteban Ocon | “È stata una sessione deludente, anche se penso che il mio giro in Q2 fosse buono. Il gap con Daniel è stato decisamente grande e dobbiamo capire perché. Può essere che ci sia stato qualcosa nella monoposto che non abbiamo capito fino in fondo dopo ieri. Non avevo quella velocità quando ne avevo bisogno. Per l’incidente con Russell non è veramente colpa di qualcuno, ma avremmo dovuto gestirlo meglio. Speriamo di riavere il passo di settimana scorsa”.


ALPHATAURI

Daniil Kvyat | “È stato un pomeriggio sfortunato, perché stavo facendo un ottimo giro, fin quando una folata di vento mi ha spinto fuori alla Curva 15, uno scatto improvviso nel quale ho perso molto tempo. La cosa positiva è che generalmente la domenica riusciamo a rimediare a una qualifica deludente, quindi adesso dobbiamo solo continuare a spingere. Sono abbastanza fiducioso di poter fare una buona gara e lottare per la zona punti”.

Pierre Gasly | “È stato un sabato fantastico, sono contentissimo di questo mio risultato in qualifica! Ieri è stata una giornata difficile, ma il team tra ieri e oggi ha fatto un lavoro fantastico, apportando le giuste modifiche e mettendomi a disposizione una macchina che mi permette di spingere al massimo. È stato grandioso essere in P4 alla fine della Q2 e chiudere in P7 in Q3 davanti alle Ferrari e a McLaren e Red Bull: è stato il miglior risultato in cui potevamo sperare. Adesso ci concentriamo sulla gara di domani, pronti a sgomitare per ottenere un buon risultato!”


ALFA ROMEO

Kimi Raikkonen | “È deludente essere così indietro quando abbiamo dato tutto quello che avevamo, ma va così. Facciamo fatica in qualifica e fare un giro migliore o peggiore fa la differenza tra P16 e P20. Non credo che ci sia una soluzione semplice ai nostri problemi, né c’è molto che puoi fare in una o due settimane, altrimenti l’avremmo già fatto: tutto ciò che possiamo fare è andare in pista domani, provare a fare del nostro meglio e vediamo dove andremo a finire”.

Antonio Giovinazzi | “È stata una giornata difficile per noi, perché abbiamo perso qualcosa rispetto ai nostri avversari. Le condizioni erano difficoltose a causa del vento, durante il mio ultimo giro ho perso aderenza un paio di volte e sono andato un po’ largo, ma alla fine non avrebbe fatto la differenza per arrivare in Q2, domani è un altro giorno e correremo per cercare di sfruttare al meglio questa situazione: ci vuole una buona strategia e spingeremo con tutto quello che abbiamo”.


HAAS

Romain Grosjean | “Nessuno era infelice di essere entrato in Q2 che, a breve termine, è il nostro obiettivo in qualifica. A medio termine, invece, vorremmo avere entrambe le macchine in Q2. Non essendoci aggiornamenti in arrivo, dobbiamo solo massimizzare il pacchetto a disposizione. È un qualcosa che stiamo facendo bene dallo scorso weekend, e sento che stiamo migliorando, le sensazioni sono positive. Sono molto contento di ciò, ma ovviamente c’è ancora tanto da fare. Con le nostre scelte abbiamo privilegiato la gara, per cui dovremmo essere a posto”.

Kevin Magnussen | “Finora, per me, è stato un weekend terribile. Non so cosa stia succedendo con la macchina, ma so solo che sono molto lontano dalle sensazioni e da quello che sono stato in grado di ottenere la scorsa settimana. È sorprendente e frustrante allo stesso tempo trovarsi in una situazione simile, dove la macchina rende meno di quello che potrebbe. Non c’era stabilità, ho perso la fiducia nella macchina che avevo la scorsa settimana, soprattutto nelle curve ad alta velocità. Vedremo cosa succederà domani”.


WILLIAMS

George Russell | “Sono soddisfatto di questa sessione di qualifiche e il giro è stato buono. È stata più dura guidare rispetto allo scorso weekend, le condizioni sono diverse, con gomme nuove ed è molto ventoso qua, il che rende tutto più impegnativo. In questo fine settimana ho dovuto dare veramente tutto, ma sono soddisfatto del lavoro fatto. Le gomme medie sono quelle più veloci oggi, Romain ne ha usati due set, noi ne abbiamo uno nuovo da usare domani, quindi penso che siamo in una buona posizione per la gara”.

Nicholas Latifi | “Abbiamo avuto un tentativo per entrare in Q2, dopo la FP3 in special modo, sembravamo essere messi bene. Tuttavia, in qualifica le condizioni erano completamente differenti e la monoposto si è comportata in maniera un po’ imprevedibile. Non ho fatto un giro abbastanza buono, forse anche perché mi manca ancora dell’esperienza. Non sono riuscito a mettere insieme un giro abbastanza buono. Sono abbastanza deluso perché avevamo del buon potenziale oggi”.


Si ringrazia Gianluca Zippo per la collaborazione.

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

F1 | GP 70° Anniversario, le dichiarazioni dopo le qualifiche 2
Alessandra Leoni
Classe 1989. Appassionata di F1, MotoGP e Superbike sin dalla più tenera età. Le piace tradurre, blaterare, leggere.

ALTRI DALL'AUTORE