F1 | Ferrari SF1000: ecco la Rossa per la stagione 2020 di F1

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Si chiama SF1000 la nuova Ferrari con la quale la Scuderia di Maranello tenterà l’assalto ai mondiali 2020 con Sebastian Vettel e Charles Leclerc. Il numero 1000 è dedicato al 1000° Gran Premio che la Scuderia correrà nel mondiale. L’occasione dovrebbe essere quella del Gran Premio del Canada: in caso di annullamento o rinvio di quello di Cina, si festeggerà in Francia.

La SF1000 è la monoposto n°66 del Cavallino ed è stata presentata pochi minuti fa al teatro Romolo Valli di Reggio Emilia, con un evento in grande stile e dal grande impatto, in controtendenza con gli anni passati.

F1 | Ferrari SF1000: ecco la Rossa per la stagione 2020 di F1

La monoposto è una chiara evoluzione della SF90 nell’ultimo anno prima del cambio epocale di regolamenti in vista del 2021. A prima vista appare simile alla SF90 della scorsa stagione: mantenuta la particolare pinna sul cofano così come la presa d’aria di sezione triangolare, ripresa da quella che sarà la nuova Haas.

Il colore rosso è sempre opaco ma più scuro, i numeri 5 e 16 di Vettel e Leclerc sono bianchi e contornati da un bordo dello stesso colore: richiamano in modo marcato quelli utilizzati dal 1979 sulla 312T4 di Jody Scheckter e Gilles Villeneuve e fino al 1996.

Compare, infine, una striscia tricolore sulla parte inferiore della scocca e nella parte inferiore della pinna, sotto il numero di gara.

Segue il confronto tra SF90 ed SF1000.

Seguiranno aggiornamenti.

Immagini: live streaming Ferrari.

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE