F1 ESports | Pro Championship 2021: Blakeley domina a Portimão, prima volta per Moreno a Zandvoort

L’inglese della Aston Martin trionfa in Portogallo e si porta in testa al campionato. Lo spagnolo piega Rasmussen in Olanda e conquista la sua prima vittoria nella F1 ESports.

Dopo una lunga pausa dovuta al Triple Header della Formula 1 andato in scena tra Messico, Brasile e Qatar, l’F1 Esports Pro Championship è tornato in azione per la terza settimana della stagione 2021. Nella giornata di mercoledì sono andate in scena le due gare a Portimão e Zandvoort, entrambe al loro debutto nella storia della Pro Series.

Lukas Blakeley ha conquistato la vittoria a Portimão, bissando la vittoria ottenuta nella prima gara stagionale in Bahrain, mentre a Zandvoort Dani Moreno ha conquistato il suo primo successo in carriera al termine di una gara molto tesa. Di seguito, il resoconto di entrambe le gare, valevoli per il settimo e ottavo appuntamento della stagione 2021:

R7 – Portimão

L’appuntamento di Portimão è stato senza storia, con Lukas Blakeley capace di dominare la scena dal primo all’ultimo giro, mantenendo la testa della gara con un’ottima partenza dalla pole position per poi involarsi indisturbato sotto la bandiera a scacchi al termine dei 23 giri di gara, ottenendo la sua seconda vittoria stagionale.

Il pilota della Aston Martin ha disputato una gara perfetta, con Frederik Rasmussen che deve accontentarsi della seconda posizione a circa due secondi di ritardo dal vincitore; il pilota della Red Bull ha optato per la strategia “alternativa” iniziando la gara con gomme medie per poi passare alle coperture più morbide solamente al termine del 12° giro, riuscendo poi a risalire la classifica fino ad un’ottima seconda posizione.

Gli ultimi giri di gara hanno regalato anche una serratissima bagarre per la terza posizione, con Fabrizio Donoso capace di agguantare la terza posizione dopo esser rimasto in scia a David Tonizza per gran parte della gara; il pilota della Ferrari ha fatto una gara interamente difensiva, che alla fine lo ha visto terminare solamente sesto, beffato anche da Dani Moreno e Joni Törmälä in volata all’ultimo giro per la quarta e quinta posizione.

Solo settimo il campione in carica Jarno Opmeer, impalpabile tra i saliscendi portoghesi. Michael Romanidis torna a punti chiudendo in ottava posizione davanti a Marcel Kiefer, solo nono con la seconda Red Bull nonostante abbia optato per la stessa strategia di gara del suo compagno di squadra Rasmussen, mentre Bari Boroumand completa la zona punti con la McLaren.

R8 – Zandvoort

Nuovo circuito e nuovo vincitore nella storia della F1 Esports Pro Championship, con Dani Moreno che conquista la sua prima vittoria in carriera alla sua seconda stagione nella serie dopo aver conquistato il titolo di Rookie of The Year l’anno scorso con i colori della McLaren.  

Partito quinto, il pilota spagnolo della Mercedes ha ottenuto il successo grazie ad un sorpasso molto deciso alla prima curva ai danni di Frederik Rasmussen al 19° dei 25 giri in programma, dopo che il pilota della Red Bull si era issato al comando grazie ad un’ottima partenza e al termine di una spettacolare bagarre andata in scena lungo tutto il primo giro con il poleman Bari Boroumand.

Dopo il sorpasso, Moreno è riuscito a difendere molto bene la sua leadership sul folto trenino del gruppo di testa, riuscendo a resistere agli attacchi finali provenienti da Rasmussen, che per la seconda volta deve accontentarsi del secondo posto al traguardo. Il podio della tappa di Zandvoort viene completato da Lucas Blakeley, autore di un’ottima gara e che ha provato anche ad inserirsi nella lotta per la vittoria tra Moreno e Rasmussen, forte anche delle gomme morbide nel finale di gara a differenza dei suoi avversari, che a loro volta hanno terminato la gara sulle coperture medie.

Solo quarto Bari Boroumand, capace di conquistare la sua prima pole position in carriera nelle qualifiche per poi in gara non riuscire ad avere la meglio sui piloti che sono andati poi a giocarsi il podio. Il pilota della McLaren è riuscito a contenere gli attacchi di David Tonizza, quinto e sulla stessa strategia di Blakeley che lo ha visto terminare la gara con le gomme morbide.

Sesto posto per Jarno Opmeer davanti a Joni Törmälä e Patrick Sipos, che in Olanda ha preso il posto di Nicolas Longuet in Alpine chiudendo la gara all’ottavo posto, dopo aver addirittura assaporato il podio prima del pit stop con un ottimo primo stint di gara. Brendon Leigh riscatta una pessima gara in Portogallo chiudendo nono a Zandvoort davanti a Marcel Kiefer, solo decimo.

Dopo la giornata di mercoledì la classifica del campionato cambia faccia, con Lukas Blakeley che sale al comando con 127 punti contro i 115 di Opmeer, con Rasmussen terzo a solo un punto di ritardo dal pilota olandese della Mercedes, a quota 114. Molto più staccati gli altri, con Moreno quarto a 76 davanti a Boroumand, quinto con 68 punti.

La classifica costruttori, invece, vede la Mercedes al comando con 191 punti contro i 179 della Red Bull. Trascinata dai risultati di Blakeley, l’Aston Martin si issa al terzo posto con 136 punti, seguita dall’Alpine a quota 92.

L’F1 Esports Pro Championship tornerà in azione oggi con il nono round stagionale in programma ad Austin, sul Circuit of The Americas. La programmazione sarà sempre la stessa, con le qualifiche in programma alle h. 16:30 seguite dalla gara che scatterà alle h. 20:30, il tutto trasmesso live sui canali Facebook, YouTube e Twitch ufficiali della Formula 1.

Immagine: Twitter / Aston Martin Cognizant Esports Team

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS