F1 | Daniel Ricciardo chiuderà con McLaren al termine del 2022

Daniele Botticelli - 24 Agosto 2022 - 16:30

Terminerà con un anno di anticipo il rapporto tra Ricciardo e il team di Woking.


Alla vigilia del weekend del Gran Premio del Belgio di Formula 1, la McLaren ha comunicato che Daniel Ricciardo lascerà il team al termine della stagione corrente, interrompendo così il loro rapporto dopo soli due anni.

Ricciardo è arrivato in McLaren nel 2021 dopo il biennio trascorso in Renault, dove vi era approdato nel 2019 dopo la fine della propria lunga avventura con la Red Bull. Lo scorso anno il 33 enne pilota australiano ha disputato una buona stagione, terminando il campionato all’ottavo posto con 115 punti e la vittoria del Gran Premio d’Italia a Monza, davanti al suo attuale compagno di squadra Lando Norris, come punto più alto della sua esperienza nel team di Woking, tornato alla vittoria proprio in quell’occasione dopo un lungo digiuno di nove anni che durava dal 2012, contribuendo al quarto posto finale ottenuto dal team nel campionato costruttori.

Quest’anno, invece, le cose si sono complicate per Ricciardo, trovatosi molto in difficoltà con la MCL36 riuscendo a raccogliere solo 19 punti sin qui che lo relegano attualmente al 12° posto in campionato, con il sesto posto nella propria gara di casa in Australia come miglior risultato stagionale.

Nel proprio comunicato la McLaren ringrazia Ricciardo per l’impegno profuso e per il contributo fornitogli, comunicando anche che la propria line up verrà annunciata successivamente, con Lando Norris già sicuro del posto dopo il rinnovo di contratto fino al 2025 firmato a inizio anno.

Daniele Ricciardo saluta così il team inglese: “È stato un privilegio far parte della famiglia McLaren Racing nelle ultime due stagioni, ma dopo diversi mesi di discussioni con Zak e Andreas abbiamo deciso di rescindere anticipatamente il mio contratto con il team e accordarci per una separazione alla fine del questa stagione. Annuncerò i miei piani futuri a tempo debito, ma indipendentemente da ciò che porterà questo mio prossimo capitolo, non ho rimpianti e sono orgoglioso dello sforzo e del lavoro che ho dato alla McLaren, in particolare la vittoria a Monza nella passata stagione. Mi è piaciuto lavorare con tutti alla McLaren sia a bordo pista che a Woking e darò il massimo dentro e fuori dalla pista mentre ci godiamo insieme il resto della stagione. Non sono mai stato così motivato a competere e a far parte di uno sport che amo così tanto e non vedo l’ora di quello che verrà dopo”.

Andreas Seidl, Team Principal di McLaren F1 Team, ha dichiarato: “Vorrei ringraziare Daniel per la sua dedizione e il contributo nelle ultime due stagioni. Nonostante le sfide avute, si è sempre presentato con spirito combattivo e positività, aiutando l’intera squadra a continuare sempre a migliorare. Non dimenticheremo mai quella memorabile vittoria a Monza che è stata una grande spinta per tutta la squadra. Abbiamo ancora una battaglia importante nel Campionato Costruttori davanti a noi per il resto della stagione e non vediamo l’ora di affrontarla con Daniel e Lando”.

Zak Brown, CEO, McLaren Racing, ha concluso: “Daniel è stato una grande aggiunta alla McLaren ed è stato un piacere lavorare con lui. Vorrei ringraziarlo per tutti i suoi sforzi nelle ultime due stagioni sia a bordo pista che in fabbrica. Non è un segreto che speravamo di poter ottenere di più insieme, ma vederlo salire sul gradino più alto del podio come pilota McLaren è stato un momento clou. Gli auguriamo ogni bene per il futuro e andiamo a goderci il resto della stagione insieme”.

Immagine: McLaren Media