F1 | Conclusa la due giorni di test Pirelli a Barcellona

F1
Conclusa la due giorni di test Pirelli a Barcellona

Ferrari, Mercedes e Red Bull hanno completato il test aggiuntivo ottenuto dal fornitore per il 2020 di 09 Ottobre 2019, 21:15

Tanti i chilometri ed i dati raccolti da Pirelli nella due giorni di test svoltasi a Barcellona con Ferrari, Mercedes e Red Bull tra lunedì e ieri.

Il fornitore unico ha portato in pista con i tre top team le gomme sperimentali per il 2020, con mescole "nascoste" al fine di raccogliere dati senza fornire indicazioni alle squadre. In contemporanea è sceso in pista un prototipo di Formula 2 equipaggiato con i nuovi cerchi e gomme da 18", che entreranno in vigore a partire dalla prossima stagione, con Antonio Fuoco al volante.

Immagine

A girare nella giornata di lunedì sono stati Alexander Albon per la Red Bull e Sebastian Vettel per la Ferrari. Il thailandese ha completato 115 tornate, mentre il tedesco ha portato a termine 145 giri per un totale di 674 chilometri. 

Ieri, invece, è toccato ad Esteban Ocon scendere in pista con la Mercedes. Il francese, che dall'anno prossimo guiderà per la Renault, ha completato 144 tornate per un totale di 670 chilometri, portando il computo totale dei due giorni a 404 giri ed oltre 1.800 chilometri di dati utili a Pirelli per definire le mescole 2020.

La Formula 2 ha invece completato, nell'arco di due giorni, 146 tornate per oltre 650 km.

Immagine: Twitter/Pirelli


Condividi