F1 | Charles Leclerc vince il Virtual GP in Cina

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Charles Leclerc fa doppietta e vince anche il Virtual GP di Cina dopo aver dominato quello d’Australia di due settimane fa. Il pilota monegasco della Ferrari ha concluso per primo sotto al traguardo del circuito virtuale di Shanghai davanti alla Red Bull di Alex Albon ed alla Renault di Guanyu Zhou. Il cinese in realtà è transitato quarto al traguardo dietro la Mercedes di Stoffel Vandoorne, ma una penalità inflitta al belga ha portato sul gradino più basso del podio Zhou, vincitore della gara inaugurale in Bahrain.

La corsa inizia subito con un assente. Non c’è, infatti, niente da fare per Lando Norris che vive un rapporto piuttosto complicato con i VirtualGP. Mentre corre tranquillamente per tutta la settimana su iRacing, al momento di confrontarsi con i suoi colleghi finisce sempre per scollegarsi, questa volta senza riuscire a mettere insieme nemmeno un giro pulito in qualifica e, soprattutto, con problemi ben più gravi…

Dopo aver conquistato la pole position su George Russell ed Alex Albon, Charles Leclerc è partito in testa seguito dalla Red Bull e dalla Mercedes di Gutierrez. Più indietro un po’ di caos nelle prime curve con Ciro Immobile (al volante dell’AlphaTauri in livrea Toro Rosso) in testacoda dopo essere stato colpito da Callum Ilott con la seconda Ferrari e costretto a ripartire dal fondo. L’attaccante della Lazio, poi, è andato fuoripista un paio di passaggi dopo, perdendo una manciata di secondi.

Davanti Leclerc ha comandato davanti ad Albon, Zhou (che ha passato Vandoorne), Gutierrez, Deletraz e Giovinazzi fino al quinto passaggio, quando è arrivato il momento delle soste ai box per cambiare le gomme soft con le dure.

Prima Albon (5° giro) e poi Leclerc (6°) hanno effettuato la loro sosta con il thailandese della Red Bull che si è ritrovato davanti alla Ferrari portando a segno il tentativo di undercut sul monegasco; il quale non ha esitato a provare subito il sorpasso nel corso del settimo passaggio, colpendo però l’avversario al tornantino dopo il lungo rettilineo di ritorno. Con molto fair play Leclerc ha alzato il piede per lasciare sfilare Albon in testa. I due hanno dovuto attendere qualche giro affinché i piloti partiti con una diversa strategia, tra cui Sainz, si fermassero per il loro pit per lasciarli, così, in testa alla gara.

Il gioco di squadra di Courtois (Red Bull), che si è messo per qualche secondo tra i due contendenti alla vittoria, non è servito ad Albon per togliere Leclerc dal diffusore. Il monegasco, sempre al tornantino durante l’11° giro, si è preso con decisione la testa della corsa, con Albon che ha venduto cara la pelle per un paio di giri prima di desistere.

Da qui in poi le posizioni si sono delineate, con Leclerc che progressivamente ha piegato la resistenza di Albon. Dopo venti giri il distacco è arrivato a 2 secondi sulla Red Bull e 5 su Zhou, tallonato da Vandoorne. Il belga è passato davanti nel corso del 22° passaggio, mentre anche Antonio Giovinazzi è rimasto vittima della connessione e si è devuto ritirare dalla gara virtuale.

La gara è terminata senza ulteriori scossoni con Leclerc che ha vinto davanti ad Albon e Vandoorne. Il belga, però, è stato penalizzato ed è finito alle spalle di Zhou, che conquista il gradino più basso del podio. Gutierrez è sesto con la seconda Mercedes davanti a Deletraz (Haas), Lawson (Toro Rosso), Latifi (Williams) e Carlos Sainz (McLaren). La prima avventura di Ciro Immobile termina al 17° posto.

Gara, tutto sommato, piacevole, anche se sono da sottolineare ancora una volta i track limits decisamente permissivi, con traiettorie piuttosto personali (leggasi larghissime) in uscita da curva 10 e 16 ed alcuni scontri con vetture una sopra l’altra (Leclerc su Correa) che poco hanno a che vedere con situazioni naturali.

Segue la classifica di gara. Tra due settimane si tornerà in postazione per il Virtual GP che dovrà sostituire il GP d’Olanda.


Da maggio P300.it non pubblicherà più su Facebook. Per restare aggiornato, segui il canale TelegramTwitter o Google News

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

F1 | Charles Leclerc vince il Virtual GP in Cina 3
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE