F1 | Budapest costa cara alla Ferrari, inutilizzabile il motore di Leclerc

Continua la conta dei danni dopo l’incidente del primo giro del GP d’Ungheria

Nella giornata odierna la Scuderia Ferrari ha rilasciato un comunicato, che riportiamo, relativo ai danni subiti dalla monoposto di Charles Leclerc nell’incidente del primo giro del Gran Premio d’Ungheria, quando il monegasco è stato colpito dall’Aston Martin di Lance Stroll. Il canadese è stato penalizzato con cinque posizioni sulla griglia di partenza del Gran Premio del Belgio che si correrà a fine mese, dopo la pausa estiva.

Ecco il testo del comunicato:

“L’incidente di cui è stato incolpevole protagonista alla partenza del Gran Premio d’Ungheria non è costato a Charles Leclerc soltanto – e già non è poco – la concreta possibilità di cogliere un bel risultato all’Hungaroring. Infatti, dopo i controlli effettuati ieri a Maranello sulla SF21 numero 16, è emerso che il motore è stato irrimediabilmente danneggiato nell’impatto con la Aston Martin di Lance Stroll e non potrà più essere riutilizzato. 

Per la Scuderia Ferrari e per il pilota monegasco si tratta dunque di un ulteriore danno, non soltanto economico ma anche sportivo, visto che è assai probabile che nel prosieguo della stagione – mancano ancora 12 weekend di gara al termine del campionato – la squadra possa essere costretta a montare sulla SF21 di Charles una quarta ICE, con conseguente penalità sulla griglia di partenza”. 

Immagine: Media Ferrari

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM