F1 | Bahrain Test Day 3, Perez il migliore al mattino

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Conclusa da pochi minuti la mattina della terza ed ultima giornata di test prestagionali in Bahrain. In una Sakhir soleggiata Sergio Perez ha ottenuto il miglior tempo in 1:30.187 con la Red Bull RB16B, su gomma C4 e con 49 giri all’attivo.

Sono 80 i giri completati invece da Charles Leclerc, secondo con la Ferrari SF21a tre decimi e con gomma C3. Per la Ferrari c’è qualche preoccupazione sul passo gara, dopo un run in compagnia del l’Alfa Romeo di Kimi Raikkonen che ha dato l’impressione di poter tenere il passo agevolmente.

Terza posizione per Lando Norris con la McLaren, a quasi mezzo secondo da Perez ma con gomma C3. Sono 56 i giri completati dall’inglese. Segue Pierre Gasly (76 giri) con l’AlphaTauri, a sei decimi e mezzo a parità di gomma con la Red Bull.

Dalla quinta posizione siamo già sopra il secondo di distacco, per quanto questi gap possano essere indicativi. Esteban Ocon è quinto con l’Alpine (61 giri, C3) davanti a Mick Schumacher con la Haas (78 giri, C3) e alla Mercedes di Valtteri Bottas. Il finlandese ha portato a termine 86 passaggi lavorando prevalentemente sul passo gara, fermandosi ad oltre due secondi dal miglior tempo.
A chiudere la top ten ci sono George Russell con la Williams (77 giri), Kimi Raikkonen con l’Alfa Romeo (91 giri) e Lance Stroll con l’Aston Martin (80 giri).

Nel pomeriggio saliranno in macchina Ricciardo, Vettel, Mazepin, Alonso, Tsunoda, Verstappen, Hamilton e Sainz.

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

P300 MAGAZINE

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE