F1 | Approvati all'unanimità i regolamenti 2021

F1
Approvati all'unanimità i regolamenti 2021

Il Consiglio Mondiale FIA ha deliberato il "nuovo corso" del mondiale di 31 Ottobre 2019, 17:40

Con la giornata di oggi, la F1 è ufficialmente entrata nel suo "nuovo corso". I regolamenti 2021 sono stati infatti approvati all'unanimità nel corso del Consiglio Mondiale FIA di Austin e il nuovo modello di vettura è stato presentato poco fa sempre presso il circuito che in questo fine settimana sarà teatro del Gran Premio degli Stati Uniti.

Il nuovo regolamento tecnico sarà abbinato ad una revisione di quello sportivo e ad un piano finanziario rivisto che verrà svelato a breve e porterà la F1, nei piani di Liberty Media, ad un'importante crescita.

I cardini di questo "nuovo corso" sono cinque:

  • Vetture più adatte alle battaglie in pista;
  • Competizione più equilibrata;
  • Il successo deve essere determinato da come un team spende il budget a disposizione e non dalla grandezza del budget stesso;
  • Un business migliore per chi partecipa e più attraente per possibili nuovi concorrenti;
  • Una categoria che continua ad essere il riferimento nel motorsport proponendo il massimo delle tecnologie d'avanguardia.

Queste le dichiarazioni ufficiali di Chase Carey, amministratore delegato di Liberty Media, e Jean Todt, presidente della FIA.

Chase Carey: "La F1 è uno sport incredibile con una grande storia e con tanti fans sparsi per il mondo. Rispettiamo profondamente il DNA della F1, che è una combinazione tra competizione sportiva, piloti talentuosi e coraggiosi, team competenti e tecnologia d'avanguardia. L'obiettivo è sempre stato quello di migliorare la competizione in pista creando allo stesso tempo un business attraente per tutti. L'approvazione di queste regole rappresenta uno spartiacque e aiuterà a garantire più competizione ruota a ruota per i fans. Le nuove regole sono figlie di un processo, durato due anni, di esaminazione di problemi tecnici, sportivi e finanziari. Abbiamo operato molti cambiamenti durante questo processo, avendo ricevuto molti input dalle altre parti in causa, e crediamo fermamente di avere centrato i nostri obiettivi. Questi regolamenti rappresentano un importante passo avanti, ma si tratta di un processo in continua evoluzione e continueremo a migliorare per permettere a questo sport di raggiungere il suo pieno potenziale. Una delle iniziative più importanti riguarderà l'impatto ambientale del nostro sport. Abbiamo già i motori più efficienti del mondo e nelle prossime settimane lanceremo un piano per ridurre ulteriormente l'impatto ambientale, fino a eliminarlo completamente. Siamo sempre stati al top dell'industria automobilistica e crediamo di poter avere un ruolo di guida anche su un altro argomento critico come questo".

Jean Todt: "Dopo più di due anni di ricerca e sviluppo e di stretta collaborazione con i nostri partners, con il supporto di piloti e team, di progettisti di circuiti, del monofornitore di pneumatici Pirelli e di tutti gli azionisti della F1, la FIA è fiera di pubblicare i regolamenti che definiranno il futuro della F1 dal 2021 in poi. Questo rappresenta un grande cambiamento per il pinnacolo del motorsport e per la prima volta abbiamo considerato l'aspetto tecnico, sportivo e finanziario come una cosa unica. I regolamenti 2021 sono frutto di una collaborazione unica e credo che siano una grande conquista. Un elemento cruciale per la FIA sarà l'impatto ambientale: continueremo a lavorare sulle nuove tecnologie e sui carburanti per allargare ulteriormente i nostri confini. Quello che la FIA pubblica quest'oggi è la miglior struttura che si potesse costruire per il bene di concorrenti e azionisti e che assicurasse allo stesso tempo un futuro eccitante per il nostro sport".



Condividi