F1 | Anteprima mondiale 2020: McLaren

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

La risalita è stata difficile, ma dopo anni di sofferenza McLaren ha posto le basi per tornare a competere ad alti livelli. Il primo step della rinascita, dopo la fine della collaborazione con Honda e l’accordo con Renault, era quello di riportarsi dietro i tre top team Mercedes, Ferrari e Red Bull. Obiettivo raggiunto nel 2019 grazie ai 145 punti conquistati con Carlos Sainz e Lando Norris.

Il divario dal trio di testa in termini di punti è ancora ampissimo – Red Bull ha chiuso a quota 417, quasi tre volte i punti McLaren – ma il 2020 può essere visto come un anno in cui consolidare la posizione in preparazione al 2021, nel quale lo storico binomio McLaren-Mercedes tornerà a collaborare con la speranza di riportare il team di Woking agli sfarzi di un tempo.

La MCL35 presenta qualche novità rispetto alla precedente monoposto soprattutto nella zona finale delle fiancate, che richiamano un po’ gli anni ’90 restando ampie nella parte superiore per rimanere poi scavate in quella inferiore. Il muso, invece, ha mantenuto il profilo stretto in stile Mercedes ripreso anche da Red Bull, Racing Point e Renault.


TEST

Con 3.733 km percorsi McLaren si è piazzata al terzo posto della classifica dei team che hanno girato di più dietro Mercedes (4.203) e Ferrari (3.929). La media di 622 km in sei giorni è più alta di quasi il 19% rispetto al 2019 (507). Qualche lieve intoppo ha permesso a Carlos Sainz di percorrere circa 400 km in più rispetto a Lando Norris, ma in linea generale la McLaren ha girato con continuità per tutte e sei le giornate di test.


4 | Lando Norris

Copyright Sauro Torreggiani

La stagione d’esordio del fenomeno social della Formula 1 può essere considerata positiva. Lando Norris ha chiuso il suo anno da Rookie con 49 punti ed undici arrivi in top ten, tutto sommato non male. Personaggio genuino, Lando ha conquistato il pubblico per la sua simpatia dentro e fuori dall’abitacolo. Con il 2019 archiviato, per lui ora arriva il momento di fare uno step in più e andare a giocarsi le posizioni con il compagno di squadra, quello che viene sempre definito come il primo avversario.


55 | Carlos Sainz Jr.

Copyright Sauro Torreggiani

Quella 2019 è stata la sua miglior stagione in Formula 1. Non solo per il primo podio in carriera conquistato in Brasile – seppur festeggiato in ritardo – ma per la concretezza dimostrata per tutto l’anno senza sbavature di rilievo. Tredici gli arrivi in top ten: un terzo posto, tre quinti, quattro sesti. Insomma, un anno vissuto con l’attenzione necessaria a conquistare un posto nei primi sei quando qualcuno della top six aveva dei problemi. Il 2020 sarà un anno importante per confermarsi e prepararsi alla rivoluzione 2021.


McLaren | La scheda

NomeMcLaren
NazionalitàRegno Unito Regno Unito
Prima garaGran Premio di Monaco May 22nd 1966
Ultima garaGran Premio di Abu Dhabi Dec 13th 2020
Prima PoleGran Premio del Canada Sep 24th 1972
Ultima PoleGran Premio del Brasile Nov 25th 2012
Prima vittoriaGran Premio del Belgio Jun 9th 1968
Ultima vittoriaGran Premio del Brasile Nov 25th 2012
Primo podioGran Premio di Spagna May 12th 1968
Ultimo podioGran Premio di Italia Sep 6th 2020

Gare883
Partenze880
Titoli piloti12
Titoli costruttori8
Vittorie182
Pole155
Podi394
Punti5643.5
GPV157
Giri92664
Doppiette47

Immagine di copertina: Alessandro Secchi

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE