F1 | Andretti e Cadillac lanciano ufficialmente il loro progetto congiunto

F1NewsTop
Tempo di lettura: 3 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
5 Gennaio 2023 - 18:23
Home  »  F1NewsTop

Arriva il comunicato ufficiale da parte della squadra statunitense e di General Motors in vista di un futuro ingresso nel mondiale, dopo le recenti parole di Ben Sulayem

Non sono passate inosservate, e molto probabilmente avevano anche un preciso indirizzo, le dichiarazioni rilasciate da Mohammed Ben Sulayem qualche giorno fa. Il presidente della FIA è intervenuto riguardo la possibilità di portare nuove squadre sulla griglia di partenza della F1 e la risposta da parte del nome più caldo emerso negli ultimi mesi, quello di Andretti Global, non si è fatta attendere.

La squadra statunitense ha prodotto un comunicato congiunto con General Motors, e in particolare con il marchio Cadillac, riguardo la possibilità di costruire un progetto F1 per il futuro. La presenza di una Casa a stelle e strisce è probabilmente l’unico aspetto mancante, in termini di partecipazione, nella F1 “made in USA” targata Liberty Media.

Come si legge nel comunicato, quella di Andretti e Cadillac è letteralmente una “manifestazione di interesse” nei confronti della F1. Le recenti parole di Ben Sulayem hanno cozzato fortemente con l’ostracismo mostrato dal campionato mondiale e dai suoi team nel corso dell’ultima stagione e Andretti, forte finalmente di un endorsement di grande spessore, ha deciso subito di rimettersi in gioco ponendo nero su bianco anche un paio di elementi che potrebbero andare a favore di una possibile approvazione del programma.

Il primo è la pronta definizione delle sedi principali della squadra, che per la F1 utilizzerebbe la sua fabbrica principale negli Stati Uniti e un ulteriore quartier generale “di supporto” in Inghilterra, il secondo riguarda l’impiego di almeno un pilota statunitense “non appena ce ne sarà la possibilità”. A corollario sono naturalmente riportati i successi dei progetti prototipi di Cadillac, in particolare con la vettura DPi oltre alla V-LMDh che debutterà ufficialmente questo mese nella 24h di Daytona, nonché quelli di Andretti nella IndyCar Series.

Queste le parole del presidente e amministratore delegato di Andretti Global, Michael Andretti: “Stiamo continuando a sostenere la crescita di Andretti Global e della sua famiglia di squadre e abbiamo sempre lo sguardo puntato su nuovi obiettivi. Saremmo adatti come nuovo team di F1 e potremmo essere un valore aggiunto per la serie e per i nostri partners, oltre a dare ulteriore esaltazione agli appassionati. Sono fiero di avere General Motors e Cadillac al nostro fianco per il raggiungimento di questo traguardo.

General Motors e Andretti condividono un’eredità che nasce dall’amore per le corse. Ora abbiamo la possibilità di unire le nostre passioni per il motorsport e il nostro impegno per l’innovazione per costruire un vero progetto americano per la F1. Insieme, continueremo a seguire le procedure poste dalla FIA nel suo processo di valutazione. Nel frattempo continuiamo anche a prepararci con ottimismo, qualora dovessimo essere sufficientemente fortunati da essere approvati come Andretti Cadillac in qualità di partecipanti alla F1″.

Il presidente di General Motors, Mark Reuss, ha aggiunto: “General Motors è onorata di unirsi ad Andretti Global per questo momento storico per le competizioni. Abbiamo una ricca e lunga storia nel motorsport e nell’innovazione ingegneristica e siamo elettrizzati dalla prospettiva di formare insieme un team americano di F1 che possa portare ulteriore interesse globale verso la serie e lo sport. Cadillac e F1 condividono un appeal in crescita. Il nostro brand ha un pedigree più che centenario nel motorsport, saremmo fieri di avere la possibilità di portare la nostra innovazione e il nostro design, segnatamente americani, in F1”.

Immagine copertina: Andretti Global

Lascia un commento