F1 | Addio a Sergio Marchionne

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Una notizia nell’aria ormai da giorni, con le speranze ridotte al lumicino. A Zurigo, nella clinica dov’era ricoverato oramai da un mese, è venuto a mancare all’affetto dei suoi cari Sergio Marchionne, manager di fama mondiale nonché ex Presidente di FCA e della Scuderia Ferrari. Lo scorso 17 giugno, Marchionne aveva compiuto 66 anni.

Il manager italo-canadese era stato ricoverato in Svizzera lo scorso 27 giugno per un’operazione alla spalla destra. Durante la degenza post-operatoria, le sue condizioni hanno avuto un crollo improvviso e gravissimo, portandolo in coma a partire dalla giornata di venerdì scorso. Una situazione talmente seria da portare, sabato, ai CDA straordinari di FCA, Ferrari e CNH Industrial, con le nomine di Mike Manley ad AD di FCA, di John Elkann e Louis Carey Camilleri rispettivamente a Presidente ed AD della Scuderia di Maranello.

Come scritto in apertura, le speranze di una ripresa di Marchionne erano ormai nulle, in seguito anche alle voci che, tra domenica e lunedì, parlavano di ‘condizioni irreversibili‘. John Elkann, tramite un comunicato diffuso da Exor, ha voluto ricordare il manager abruzzese: “Con grande tristezza Exor ha appreso che Sergio Marchionne è mancato” – si legge nella nota – “È accaduto purtroppo quello che temevamo. Sergio, l’uomo e l’amico, se n’è andato“.

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Gianluca Zippo
Gianluca Zippo
Classe 1988. Laureato in Giurisprudenza, ancora in cerca della sua 'strada'.Appassionato di sport in generale, malato in particolare di Formula 1 e calcio, senza disprezzare MotoGP e NBA. Michael Schumacher, Valentino Rossi, Andriy Shevchenko, Marco Pantani e Stephen Curry i miei 'fari'.

ALTRI DALL'AUTORE