F1 Academy | Carrie Schreiner seconda pilota del team ART Grand Prix

F1 Academy
Tempo di lettura: 2 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
13 Febbraio 2023 - 10:49
Home  »  F1 Academy

Ritorno alle competizioni monoposto per la tedesca, dopo diverse stagioni tra le ruote coperte

ART Grand Prix ha deciso di puntare sull’esperienza per la stagione inaugurale della F1 Academy. Dopo avere ufficializzato Léna Bühler come prima pilota della serie, al fianco della svizzera è stata ingaggiata la tedesca Carrie Schreiner.

La 24enne del Saarland ha iniziato la sua carriera a livello professionistico proprio sulle vetture di F4 ma si parla ormai del biennio 2015-2016, periodo d’oro dell’ormai defunto campionato tedesco ADAC. Nelle ultime annate ha gareggiato sempre in campionati a ruote coperte, vincendo anche un Trofeo Lamborghini Middle East e partecipando a quattro 24h del Nürburgring con un successo nella categoria SP8 (equivalente della GT4) nel 2021. Nella stessa stagione ha partecipato anche al GT italiano al volante di una Ferrari del team AF Corse, ottenendo tre podi in sei gare.

“Per me, correre con ART Grand Prix è un onore”, ha detto Schreiner. “Pochi team possono annoverare la quantità di record e di titoli che detengono loro. Sono fiera di unirmi alla lunga lista dei loro piloti ed entusiasta per i risultati che potremo raggiungere insieme. Penso che la F1 abbia compiuto un grande passo avanti creando un proprio campionato riservato alle donne. Sarà di certo molto divertente guidare la vettura dotata di una nuova aerodinamica (nella F4 tedesca Schreiner ha guidato il precedente modello della Tatuus utilizzata nella F1 Academy, ndr). Ho la miglior dotazione tecnica possibile per andare forte. Darò tutto per ottenere i risultati migliori e per competere nelle prime posizioni”.

Il team principal Sébastien Philippe ha aggiunto: “Sono felice di dare a Carrie il benvenuto in squadra. La sua esperienza e il suo background tecnico saranno fondamentali per costruire una brillante carriera nella F1 Academy. Ha già dimostrato di potersi adattare a tante serie differenti e non ho dubbi che possa partire con il piede giusto anche in questa stagione”.

Immagine copertina: ART Grand Prix


SITI PARTNERS

Parlando di Sport