Matomo

F1 | 23 gare per la bozza di calendario 2021, ingresso dell’Arabia Saudita

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Oltre a quelle previste per il 2020, si aggiungerebbe una tappa cittadina a Jeddah

Con un mondiale 2020 che si chiuderà incredibilmente dopo 17 appuntamenti, in una stagione pesantemente rivoluzionata dall’emergenza Coronavirus con 13 gare cancellate, si parla già di 2021.

La prossima stagione, l’ultima prima della rivoluzione del 2022, dovrebbe quindi tornare al calendario normale con una novità. Se la stagione 2020 prevedeva originariamente 22 appuntamenti, per il 2021 ne sono previsti addirittura 23, con inizio il 21 marzo a Melbourne e classico finale ad Abu Dhabi a dicembre.

Nella bozza inviata a team l’apertura australiana è seguita, una settimana dopo, dal Bahrain il 28 marzo. Dopo Cina (11 aprile) e debutto in Vietnam rimandato di un anno (25 aprile), si andrebbe quindi in Spagna il 9 maggio.

In questo caso ci sarebbe una prima modifica rispetto 2020. Il Gran Premio d’Olanda, quest’anno previsto per inizio maggio, è infatti spostato più in avanti.

Continuando l’elenco si passa a Montecarlo il 23 maggio per il Gran Premio di Monaco, seguito da quello dell’Azerbaijan il 6 giugno e dal Canada una settimana dopo, il 13. Due settimane di sosta per l’appuntamento del Paul Ricard il 27 giugno, seguito da Austria (4 luglio), Gran Bretagna (18 luglio) ed Ungheria (1 agosto), ultima gara prima della sosta estiva.

Le date per la seconda parte della stagione restano ancora incerte. Zandvoort dovrebbe diventare parte di un triple-header con Belgio ed Italia. È da capire se il GP d’Olanda verrebbe inserito prima di Spa-Francorchamps o dopo Monza.

Un altro triple-header sarebbe poi previsto per Singapore, Sochi e Suzuka, creando così uno slot nel quale verrebbe inserita la 23a gara della stagione da disputarsi verso la fine del calendario, il Gran Premio dell’Arabia Saudita con una gara cittadina a Jeddah.

Il resto della stagione vedrebbe gli appuntamenti di Stati Uniti, Messico, Brasile (previsto a Rio e non più ad Interlagos) ed Abu Dhabi.

Doveroso ricordare che si tratta di una bozza. Ovviamente il tutto è soggetto a modifiche e revisioni in base al progredire dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19.

Ecco l’elenco previsto attualmente.

Australia – 21/3
Bahrain – 28/3
Cina – 11/4
Vietnam – 25/4
Spagna – 9/5
Monaco – 23/5
Azerbaijan – 6/6
Canada – 13/6
Francia – 27/6
Austria – 4/7
Gran Bretagna – 18/7
Ungheria – 1/8
Belgio – Da definire
Italia – Da definire
Olanda – Da definire
Singapore – Da definire
Russia – Da definire
Giappone – Da definire
Stati Uniti – Da definire
Messico – Da definire
Brasile (Rio de Janeiro) – Da definire
Arabia Saudita (Jeddah) – Da definire
Abu Dhabi – Da definire

Immagine – Mercedes Media

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE