F1 | 2018 ultimo anno del GP della Malesia

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Come avevamo accennato circa un mese fa, il Gran Premio della Malesia di Formula 1 ha le edizioni contate. 

Gli organizzatori hanno infatti comunicato che non intendono estendere l’attuale contratto, che prevede l’organizzazione dell’evento fino al 2018. Saranno quindi ancora due le gare che si correranno sul circuito di Sepang, che ospita il Gran Premio della Malesia dal 1999 (vinse Eddie Irvine con la Ferrari) inaugurando la striscia di circuiti opera dell’architetto tedesco Hermann Tilke.

Come già specificato, la motivazione è fondamentalmente l’assenza di vantaggi economici dall’organizzazione dell’evento. I costi troppo alti e i contemporanei ricavi troppo bassi non lasciano spazio ad alternative. Anche lo spostamento del Gran Premio dall’inizio dell’anno alla fine non ha avuto ripercussioni positive. Il confronto con il Motomondiale, molto meno oneroso dal punto di vista economico e molto più vantaggioso da quello dei ricavi, è impietoso.

Il GP della Malesia non è il solo a rischiare. Per il 2017, anno nel quale si dovrebbe arrivare a 21 Gran Premi, Canada, Germania e Brasile sono in attesa di conferma, mentre Monza, seppur appaia senza asterisco nel calendario, non ha ancora comunicato la firma del rinnovo che, ricorderete, doveva essere posta pochi giorni dopo il GP d’Italia di inizio settembre.

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci