eSport | CIGTE ACI Sport 2023: Losio e Santoro (Jean Alesi eSports) dominano anche a Misano tra i PRO

eSport
Tempo di lettura: 3 minuti
di Alessandro Secchi @alexsecchi83
16 Marzo 2023 - 15:57
Home  »  eSport

La coppia del team Jean Alesi eSports vince anche la notturna sul circuito intitolato a Marco Simoncelli

È andata in scena ieri sera a Misano la terza tappa del CIGTE (Campionato Italiano GT Endurance) ACI eSport, organizzato da DrivingiItalia.net in partnership con BPER Banca, Sparco e Minardi Management. La coppia formata da Luca Losio e Danilo Santoro, in forza in Jean Alesi eSports, ha conquistato la gara corsa in notturna sul tracciato italiano. Dopo la vittoria al Glen, Losio e Santoro si sono imposti per la seconda volta di fila sul circuito intitolato a Marco Simoncelli.

La coppia del team Jean Alesi eSports, a bordo della McLaren 720s GT3, ha iniziato a mostrare il suo ritmo sin dalla qualifica, nella quale ha ottenuto la Pole Position in 1:32.515 con un vantaggio di 92 millesimi sulla Honda NSX della coppia Di Nicola – Degano (Glitch Motorsport) e di 95 sull’Aston Martin AMR V8 Vantage guidata da Magnani – Lomi (Gatochain Ballas eSport). A due decimi netti la coppia Del Fante – D’Elia con la Honda NSX del Team The Italian Job.

La partenza per la due ore di gara non ha visto stravolgimenti nelle prime quattro posizioni, rimaste invariate con Losio in testa davanti a Di Nicola, Magnani e D’Elia.

Il primo colpo di scena arriva dopo mezz’ora, quando un Drive Through per eccessivi tagli di pista colpisce la vettura di Magnani, costretto così ad abbandonare la terza posizione in favore di Carlo D’Elia, con Nossan (SpqRacing) che sale in quarta.

Nella prima ora e in vista dei pit stop obbligatori per il cambio pilota, Losio aumenta il vantaggio su Di Nicola a cinque secondi, con D’Elia a 7.5 di ritardo. La gestione di gara del pilota del team Jean Alesi eSport è ottima, tanto che mentre i diretti avversari entrano ai box per effettuare il loro cambio lui allunga lo stint ancora per alcuni minuti oltre la canonica ora di gara, lasciando il volante a Santoro quando mancano 51 minuti al termine della corsa.

L’altro evento di gara è lo switch tra la seconda e la terza posizione (entrambe Honda NSX) durante le fasi di pit stop. Del Fante passa infatti davanti a Degano per il team Italian Job, con Santoro che a tre quarti d’ora dal termine gode di un vantaggio di sette secondi sul primo inseguitore.

Un vantaggio, quello del pilota del Team Jean Alesi, che si mantiene costante su Del Fante. A venti minuti dal termine Santoro è ancora poco sopra i sette secondi di vantaggio, mentre Degano ha perso costantemente terreno dalla Honda del Team Italian Job, trovandosi a 16 secondi di ritardo dalla seconda posizione.

La gara non offre ulteriori spunti, con la coppia Santoro-Losio che conquista quindi il terzo appuntamento PRO del CIGTE a Misano dopo aver conquistato la tappa del Glen. I piloti del team Jean Alesi eSport, con la loro McLaren 720s, precedono di 6.3 secondi la coppia Del Fante-D’Elia con la Honda NSX del Team Te Italian Job e di 25.2 secondi la coppia Di Nicola-Degano, sempre su Honda NSX per il team Glitch Motorsport.

Quarto posto per la McLaren 720s del Team Jean Alesi eSport Academy, con Filippi e Campanella che approfittano della penalità di 5 secondi inflitta a Pippo-Romano (The Italian Job) per una toccata nella seconda parte di gara.

In classifica generale Losio e Santoro salgono a 84 punti passando in testa davanti alla coppia Del Fante – D’Elia, a quota 78. Entrambi gli equipaggi correranno con 30kg di zavorra il prossimo turno. Pippo e Romano sono terzi a quota 51.

Prossimo appuntamento per il CIGTE tra due settimane al COTA di Austin.

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO