Ecclestone: “È colpa della Ferrari se è stata introdotta la regola dei ‘doppi punti'”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Bernie Ecclestone afferma che la regola dei doppi punti è stata introdotta a causa della Ferrari, per aiutarla a competere. Si suppone che non sia solo a causa del team di Maranello, ma dato che è stato uno dei maggiori avversari della Red Bull negli ultimi anni, senza riuscire a batterla, è evidente che i riflettori siano stati puntati sul Cavallino rampante.

Christian Sylt, giornalista per CityAM, ha scritto che Ecclestone ha riferito al Presidente della Ferrari, Luca di Montezemolo, che la regola è stata fatta anche a beneficio del team italiano.

Il patron della F1 ha dichiarato: “Ne stavamo discutendo e io gli ho detto (a Montezemolo – ndR): è molto semplice il perché abbiamo introdotto quella regola. Perché non siete performanti. Se faceste il vostro dovere, non ci sarebbe il bisogno di una regola del genere. E lui mi ha risposto: ‘lo so, lo so'”. In passato, Montezemolo non si era dichiarato molto favorevole all’introduzione di questa regola, ma il team aveva deciso diversamente e l’aveva approvata.

La Ferrari non vince un campionato del mondo da quando lo ha vinto Raikkonen nel 2007, intanto che la Red Bull dominava in entrambi i Campionati.

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Alessandra Leoni
Alessandra Leonihttps://saturnalia.portfoliobox.net
Classe 1989. Appassionata di F1, MotoGP sin dalla più tenera età. Le piace tradurre, blaterare, leggere, suonare e cantare.

ALTRI DALL'AUTORE