DTM | Nurburgring 2022, gara-1: Sheldon van der Linde trionfa davanti al fratello Kelvin

Alessandro Cellegato - 27 Agosto 2022 - 20:11

Dopo 4 ore di attesa per la nebbia, in DTM è andata scena una gara 1 pazzesca con la grande doppietta dei fratelli van der Linde davanti ad un ottimo Feller. Disastro per Bortolotti, ritirato dopo aver tamponato Fraga mentre lottavano per la vittoria

Un sabato lunghissimo, quasi infinito, per il DTM al Nurburgring. Una giornata contraddistinta dalla fittissima nebbia che ha segnato tutte le sessioni in programma oggi, con anche l’annullamento delle qualifiche di stamattina e degli eventi dei campionati di supporto, tra cui il DTM Trophy. Gara-1 sarebbe dovuta partire alle 13.30, ma i tifosi sulle tribune hanno dovuto attendere quasi quattro ore prima di vedere dell’azione in pista, con la direzione gara che ha sfruttato immediatamente uno sprazzo di visibilità arrivato nel pomeriggio.

Per via delle qualifiche non disputate, la griglia di partenza quest’oggi è stata decisa dalla classifica del campionato piloti e non dai risultati delle libere di ieri, con Mirko Bortolotti che si è schierato in prima fila con Sheldon van der Linde, seguiti da Rast e Müller.

Nonostante la lunga ed estenuante attesa, gli spettatori rimasti sulle tribune hanno assistito ad una gara spettacolare, ricca di battaglie e colpi di scena che hanno ribaltato completamente il risultato a pochi km dal traguardo. La vittoria odierna è andata a Sheldon van der Linde, con la sua BMW M4 rossa del team Schubert, che si mette alle spalle il weekend nero del Norisring e torna in vetta alla classifica piloti in attesa della gara-2 di domani. Il sudafricano è finalmente tornato a guidare e a convincere come nel weekend del Lausitzring, anche se il successo di oggi è stato anche frutto del clamoroso incidente tra Mirko Bortolotti e Felipe Fraga.

L’italiano della Lamborghini e il brasiliano della Ferrari sono arrivati a contatto quando mancavano circa dieci minuti alla fine e si stavano lottando la vittoria. Bortolotti ha azzardato un sorpasso rischiosissimo all’interno dell’ultima curva del Nurburgring, la Coca Cola, finendo inevitabilmente contro Fraga, rimasto visibilmente stizzito dalla mossa dell’italiano. Un ritiro pesantissimo per entrambi sia in ottica della gara di oggi che per il campionato, visto che Bortolotti colleziona uno zero pesante, lasciando strada liberissima verso la vittoria al suo rivale principale per il titolo.

Ma il sabato perfetto non è stato solo per Sheldon, ma per tutta la famiglia van der Linde, visto che il fratello Kelvin ha chiuso secondo dopo una gara magistrale e un recupero fenomenale dal ventesimo posto in cui si trovava alla fine del primo giro. Il sudafricano del team ABT ha condotto magistralmente la sua Audi R8 LMS verso un podio che sembrava quasi insperato, ma grazie anche alla strategia perfetta di ritardare la sua sosta obbligatoria è riuscito ad ottenere un risultato che sembrava impossibile. Una gioia immensa per i fratelli van der Linde che hanno festeggiato con grande gioia la loro prima ‘doppietta di famiglia’.

L’ottima giornata del team ABT viene sottolineata anche dal terzo posto del giovane Ricardo Feller, al suo secondo podio stagionale dopo la vittoria a Imola. Lo svizzero è stato bravissimo, nel finale di gara, ad arginare gli attacchi pericolosi del campione in carica del DTM, Maximilian Götz, quarto al traguardo col tedesco che è tornato finalmente a macinare dei buoni risultati dopo un inizio di campionato molto complicato.

Ma il team ABT, al netto del doppio podio di van der Linde e Feller deve anche far fronte al sabato nero di René Rast, nono al traguardo ma protagonista di diversi contatti lungo tutto l’arco della gara che hanno messo K.O. anche diversi piloti, tra cui Nico Müller e Dennis Olsen, ritiratisi nelle prime fasi di gara dopo aver duellato duramente col tre volte campione del DTM. I due punti racimolati sono meglio di zero, ma anche il tedesco, come Bortolotti, vede per un giorno Sheldon van der Linde scappare via in campionato.

Quinto posto per un buon Lucas Auer, ancorato a timide speranze di titolo, davanti a Philipp Eng, Nick Cassidy (che porta la Ferrari a punti) e Marco Wittmann, con Mikaël Grenier che chiude la Top 10 e la zona punti.

Nella speranza che domani il meteo lasci in pace il Nurburgring, le qualifiche di gara-2 si disputeranno alle 10.15, mentre il via della corsa sarà, come sempre, alle 13.30.

Foto di copertina: BMW Motorsport Twitter