DTM | Mercedes domina il primo giorno di test al Lausitzring

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

La Casa di Stoccarda continua a dettare legge anche nella seconda sessione di test del DTM

I test del DTM ricominciano da dove si erano fermati un mese fa, con una Mercedes ancora dominante. A Hockenheim la Casa di Stoccarda aveva mostrato le sue ottime potenzialità, confermate subito in questa prima giornata di test al Lausitzring. Infatti, sono ben cinque le Mercedes AMG-GT3 davanti a tutti nella classifica dei tempi, con il miglior crono fatto segnare da Maximilian Götz in 1:43.840. Il tedesco della Haupt Racing Team si conferma, così, tra i migliori anche al Lausitzring, dopo la buona prova nel day 1 di Hockenheim.

Götz, tra l’altro, è stato anche il pilota ad aver effettuato più giri nell’arco della giornata, ben 94. Un dato non da sottovalutare, viste le condizioni miste che tutti i piloti hanno dovuto affrontare oggi. Infatti, la mattinata è stata contraddistinta da alcuni scrosci di pioggia che hanno minato il lavoro dei team, già fortemente condizionato dalle avverse condizioni meteo avute nei primi test ad Hockenheim. Nonostante ciò, però, le squadre hanno avuto modo di provare anche sul bagnato (non senza errori), visto che domani non ci dovrebbero essere chance di pioggia.

A differenza della mattina, le ore di test pomeridiane si sono potute svolgere su pista asciutta. Molti piloti, tra cui Götz, hanno potuto migliorare il proprio tempo, nonostante buona parte del pomeriggio sia stata dedicata alla nuova procedura di partenza. Infatti, da quest’anno, il DTM abbandona il classico start da fermo, per adottare lo stile di partenza lanciata della IndyCar.

Fonte: DTM Twitter

Nella classifica odierna dei tempi, dietro Götz si è piazzato Dani Juncadella. Lo spagnolo del team GruppeM ha chiuso la giornata in 1:44.160, pagando poco più di due decimi dal tempo del tedesco. A stretto contatto di Juncadella e terzo assoluto di oggi è Philip Ellis, che precede il compagno di squadra in Winward, Lucas Auer. A chiudere il quintetto di Mercedes c’è Arjun Maini, a poco meno di cinque decimi dal tempo di Götz. Il debuttante indiano continua a stupire dopo i positivi primi test di Hockenheim, e anche oggi ha dimostrato di poter essere una bella sorpresa in questa nuova era GT3 del DTM.

Dietro il folto plotone Mercedes ci sono le due Ferrari di Alex Albon e Nick Cassidy. Le due 488 GT3 pagano solo mezzo secondo al crono di Götz, mostrando un ulteriore miglioramento dai test di un mese fa. Sorprende, in particolare, la prestazione nel neozelandese, al suo debutto assoluto nel DTM. Cassidy si alternerà con Albon durante la stagione, anche se oggi ha sostituito Liam Lawson, che tornerà al volante domani.

Fonte: DTM Twitter

La prima delle Audi la troviamo all’ottavo posto, con Kelvin van der Linde che, nel pomeriggio, ha dato il cambio a Mike Rockenfeller. Il sudafricano, quindi, ha potuto sfruttare bene la pista asciutta, mentre il tedesco si è dovuto accontentare di provare la R8 LMS GT3 sul bagnato. Van der Linde è staccato di otto decimi da Götz, ma la Casa di Ingolstadt sembra in crescita rispetto ad Hockenheim. Ciò avvalorato anche dal fatto che Audi oggi ha dovuto appesantire le vetture di dieci chili, per via del BoP.

Chi, invece, sembra ancora non vedere la luce in fondo al tunnel è la BMW. Marco Wittmann ha cercato di limitare i danni con il suo undicesimo posto, staccato, però, di più di un secondo da Götz. Peggio è andata a Timo Glock: l’unico alfiere del team Rowe Racing ai test del Lausitzring, ha chiuso la giornata col penultimo posto in 1:46.376, a due secondi e mezzo dal miglior tempo di oggi.

Fonte: DTM Twitter

Domani si torna subito in pista con la seconda delle tre giornate di test del Lausitzring.

Immagine di copertina: Haupt Racing Team Twitter

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci

Avatar of Alessandro Cellegato
Alessandro Cellegato
Laureato in Lettere Moderne all'Università Sapienza di Roma. Il motorsport e il giornalismo sono la mia vita e scrivere della mia passione più grandi è stata la scelta più bella che potessi fare. Inoltre, amo lo sport in generale, il cinema, le serie tv, la musica, la lettura e sono un inguaribile appassionato della cultura britannica.

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci