DTM | Marius Zug in testa dopo la prima giornata di test a Hockenheim

Il 19enne tedesco, al debutto assoluto in DTM con l’Audi del team Attempto, centra il miglior tempo di oggi, davanti all’altra Audi di Rast e alla Mercedes di Auer

La stagione 2022 del DTM inizia ad entrare nel vivo, quando manca poco meno di un mese al primo round di Portimao. Team e piloti, dopo varie sessioni private tra Imola e Spa delle scorse settimane, si sono ritrovati tutti insieme a Hockenheim per i primi test ufficiali pre-stagione. Come successo anche lo scorso anno, il meteo non è stato molto clemente con freddo e pioggia al mattino, ma nel pomeriggio la situazione è decisamente migliorata, permettendo a tutti di girare di più e di montare le slick.

Il miglior tempo complessivo di giornata è stato fatto segnare dal debuttante Marius Zug, al volante dell’Audi R8 LMS del team privato Attempto Racing in 1:38.344. Il giovane talento tedesco ha mostrato fin da subito il suo valore, di fronte ad una platea di colleghi molto esperti e agguerriti per la prossima lotta al titolo. Non a caso, dietro a Zug nella classifica dei tempi, si è piazzato il tre volte campione del DTM René Rast, tornato nel suo ‘habitat naturale’ dopo l’anno lontano dell’ex turismo tedesco. Con il tempo di 1:38.523 è stato il migliore del team ABT, facendo meglio di Kelvin van der Linde e del giovane debuttante Ricardo Feller.

SBK | Test Aragón aprile 2022, sintesi delle due giornate
Fonte: ABT Motorsport Twitter

Terzo miglior tempo di giornata, invece, per la prima delle Mercedes, quella di Lucas Auer in 1:39.082. Rimasto nel team Winward anche per il 2022, l’austriaco vuole un ottimo piazzamento in campionato e punta forte alla lotta per il titolo dopo l’ottimo finale della passata stagione. Quarto e sempre più in grande ascesa in DTM il giovane Esteban Muth, passato in BMW e al team Walkenhorst dopo l’anno di debutto in Lamborghini. Il belga è stato il migliore delle nuove M4 della Casa bavarese, davanti anche al forte compagno di squadra Marco Wittmann, settimo seppur staccato di pochi millesimi.

A dividere le due BMW l’Audi di Nico Müller quinto e la Mercedes di Lucas Stolz sesto, che conferma le ottime prestazioni mostrate al Nurburgring l’anno scorso come guest driver. A chiudere la Top 10 dei tempi troviamo Arjun Maini, Ricardo Feller e il campione in carica del DTM Maximilian Götz, decimo di questa prima giornata di test ad un secondo abbondante dal tempo di Zug.

SBK | Test Aragón aprile 2022, sintesi delle due giornate
Fonte: Mercedes-AMG Motorsport Twitter

Più in difficoltà, invece, Ferrari, Lamborghini e Porsche, con un inizio in salita da parte dei loro piloti. L’unico highlight di giornata per queste tre Case è stata la mattinata, contraddistinta da pioggia e freddo, con il miglior tempo del nostro Mirko Bortolotti in 1:48.866 sulla Lamborghini Huracan. A causa, però, dei pochi giri percorsi da tutti, il dato della mattina è da prendere poco in considerazione. Alessio Deledda ha chiuso la giornata in ultima posizione, staccato di ben tre secondi dal tempo di Zug, con un inizio in DTM molto in salita per il romano. Tra le ultime posizioni anche Vanthoor, Olsen e Preining, i tre alfieri di Porsche per il suo vero anno di debutto nel campionato.

Lamborghini, inoltre, in particolare il team T3 Motorsport, oggi ha potuto contare sulla presenza del solo Nicki Thiim, visto che Esmee Hawkey è dovuta rimanere a casa per aver esser risultata positiva al Covid.

SBK | Test Aragón aprile 2022, sintesi delle due giornate
Fonte: T3 Motorsport Twitter

Domani si replica ad Hockenheim per la seconda ed ultima giornata di test, sperando che il meteo sia più clemente con team e piloti in pista.



Immagine di copertina: Marius Zug Instagram

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS