DTM | Hockenheim 2022, Q2: pole position di Rast e speranze di titolo ancora aperte

di Alessandro Cellegato @megalomaxi92
9 Ottobre 2022 - 12:10

La bandiera rossa uscita per l’incidente di Fraga consegna a Rast la pole di gara-2 in DTM, con Sheldon van der Linde 6° e Auer solo 11°: la battaglia per il titolo è più che mai aperta in questa ultima gara della stagione

L’ultima qualifica della stagione in DTM va in archivio con una classifica alterata dalla bandiera rossa uscita per l’incidente di Felipe Fraga a due minuti dalla fine. Il brasiliano della Ferrari, infatti, è finito contro le barriere esterne della Nordkurve di Hockenheim, facendo finire anzitempo la sessione. Fraga aveva da pochi secondi realizzato il miglior tempo, ma, per via della bandiera rossa, quel crono gli è stato cancellato, regalando la pole position di gara-2 a René Rast.

Il tedesco del team ABT, a caccia del quarto titolo in DTM con Audi prima di lasciare la Casa di Ingolstadt, ottiene tre punti importantissimi che lo tengono aggrappato coi denti nella lotta per il campionato. Adesso è Rast è distante 18 punti da Sheldon van der Linde, col sudafricano della BMW che partirà sesto e avrà tra le mani la grande occasione di ottenere un risultato prezioso che gli possa permettere di laurearsi campione.

Più indietro, invece, Lucas Auer e Mirko Bortolotti, rimasti beffati dalla bandiera rossa che non ha permesso loro di realizzare un tempo competitivo. L’austriaco della Mercedes, vincitore ieri in gara-1, è solo undicesimo, mentre l’italiano della Lamborghini è addirittura diciottesimo e dovrà compiere un vero miracolo per poter vincere il titolo.

Rast condividerà la prima fila con un sorprendente Clemens Schmid, mentre dietro di loro ci sono il giovanissimo Marius Zug (terzo e alla sua miglior qualifica in DTM in un anno davvero molto difficile per il rookie tedesco del team Attempto) e Marco Wittmann. Poi, a dividere Rast da Sheldon van der Linde ci sarà anche Nico Müller, quinto.

Infine, dopo gli spaventosi incidenti di ieri, la griglia di partenza vedrà tante defezioni oggi, visto che molte vetture hanno subito danni troppo gravi per essere rimessi in sesto in vista delle sessioni di oggi. Saranno ben sette i piloti assenti da gara-2, con Maini, Grenier, Cassidy, Ineichen, Schumacher, Olsen e Preining fuori dai giochi. L’assenza di questi ultimi due, lascia Engelhart come unica Porsche rimanente in pista.

Alle 13.30 il via di questa ultima gara della stagione, che sancirà chi tra Sheldon van der Linde, Lucas Auer, René Rast e Mirko Bortolotti sarà il nuovo campione DTM del 2022.

DTM | Hockenheim 2022, Q2: pole position di Rast e speranze di titolo ancora aperte

Foto di copertina: ABT Motorsport Twitter