DTM | Auer torna in Mercedes col team Winward

DTM
Tempo di lettura: 2 minuti
di Alessandro Cellegato @megalomaxi92
8 Marzo 2021 - 15:50
Home  »  DTM

L’austriaco resta in DTM e sarà affiancato da Philip Ellis

Manca ormai un mese ai primi test ufficiali, ma il DTM continua ad aumentare i posti sulla sua griglia di partenza. Infatti, è notizia di oggi l’approdo ufficiale di un nuovo team debuttante nella categoria, il Winward Racing. Nato dall’unione della famiglia texana Ward con la tedesca HTP Motorsport, il team correrà con due Mercedes-AMG GT3 e avrà il supporto della casa madre, come nel recente caso di Haupt. A differenza loro, però, Winward Racing ha annunciato anche i piloti che siederanno al volante delle loro due Mercedes: Lucas Auer e Philip Ellis.

Per l’austriaco si tratta di un ritorno a casa, perché con le vetture di Stoccarda ha ottenuto quattro delle sue cinque vittorie in DTM. A 26 anni e con cinque stagioni nella categoria alle spalle, Auer punta a portare l’esperienza giusta in un team esordiente e voglioso di successi. Nome nuovo, invece, è quello di Philip Ellis, al suo debutto in DTM. Il 28enne, sebbene sia natio di Monaco di Baviera, corre con bandiera britannica e ha una buona esperienza nelle categorie GT ed endurance. Proprio con il team Winward Racing e Mercedes, ha ottenuto la vittoria di classe nella GTD all’ultima 24 ore di Daytona.

Il team principal Christian Hohenadel si è detto entusiasta dell’approdo della sua squadra nel DTM: “Abbiamo molta esperienza con le vetture GT3, ma il DTM è nuovo per noi e sarà una grande sfida. Dobbiamo metterci tutte le nostre energie e le conoscenze nella categoria per poter ottenere successi in questo campionato storico.

Immagini: DTM Twitter

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO