DTM 1993: “ABC”, il sistema di sospensioni attive della Mercedes 190 Evo

Il DTM, prima della grande crisi che lo vede tuttora coinvolto, ha vissuto un periodo d’oro. A cavallo tra gli anni ’80 e ’90 le grandi Case, i piloti di livello e le innovazioni tecniche presi anche dalla Formula 1 avevano portato il campionato tedesco turismo ad un livello di assoluto valore e splendore.

In piena lotta tra Alfa e Mercedes, la Casa tedesca nel 1993 decise di installare sulle proprie 190 Evo il sistema di sospensioni attive chiamato “ABC”, Active Body Control. Il debutto avvenne l’8 agosto sul circuito di Diepholz, con Bernd Schneider subito autore della pole position. Il futuro pluricampione della serie avrebbe poi conquistato la prima e unica vittoria della 190 “attiva” a Singen. Il sistema non permetteva un grande guadagno in termini di performance (poco meno di due decimi) ma consentiva alla 190 Evo di mantenere una stabilità continua su tutto il tracciato.

Il software che gestiva “ABC” aveva un funzionamento particolarmente semplice. Quattro sensori, uno per ogni ruota, inviavano dei gli impulsi ad una centralina Bosch, regolando il funzionamento di quattro cilindretti idraulici accoppiati al classico gruppo molla-ammortizzatore. La variazione di altezza della 190 Evo poteva arrivare fino a tre centimetri, con il pilota che nel proprio abitacolo aveva la possibilità di regolare, attraverso quattro manopole, la taratura dei cilindretti in base alle caratteristiche della pista.

Il sistema pesava 25 chili ed era particolarmente compatto, anche se il sovrappeso effettivo della 190 Evo “attiva” era di 15 chili. Proprio per questo motivo, dopo qualche test, Mercedes decise di non utilizzare le sospensioni attive anche sulla Classe C che debuttò nel 1994.

Immagini: DTM Archives

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,690FollowersFollow
DTM 1993: "ABC", il sistema di sospensioni attive della Mercedes 190 Evo 3
Andrea Ettori
Vivo a Mirandola, e sono un grande appassionato di sport. Jenson Button è il mio idolo, e il Milan la mia squadra del cuore. Sono una persona positiva, e vedo sempre il bicchiere mezzo pieno in ogni situazione. #StayPositive #ForzaEmilia

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE