Daniel Ricciardo vince il Gp del Canada 2014!

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

L’incredibile va in scena a Montreal. Daniel Ricciardo vince il Gran Premio del Canada 2014, davanti a Nico Rosberg e Sebastian Vettel.

Difficile raccontare tutto quello che è successo durante un Gran Premio emozionante dall’inizio alla fine. Possiamo dividerlo in tre parti. Una parte di dominio Mercedes, con Nico Rosberg tallonato da Lewis Hamilton, il momento in cui entrambe le Mercedes hanno subìto un guasto al sistema ibrido e il ritiro dell’inglese in seguito ad un problema ai freni, e il finale con un Rosberg azzoppato che ha tenuto botta fino al penultimo giro per poi cedere il passo ad un fantastico Daniel Ricciardo, che conquista la prima vittoria della sua carriera in Formula Uno.

La gara parte con Rosberg che resiste con forza all’attacco di Hamilton alla prima curva e l’autoscontro tra le due Marussia, che si autoeliminano (Chilton ne combina un’altra sbattendo al muro Bianchi). Safety Car in pista per più di 5 giri. Al rientro le Mercedes se ne vanno, come da copione. Hamilton tenta la prima volta di sopravanzare il compagno, che va lungo all’ultima chicane, viene indagato dalla direzione gara che lascia perdere. Al secondo tentativo si scopre quella che sarà poi la variabile impazzita della gara: entrambe le Mercedes subiscono un problema al sistema ibrido che le rallenta. Lewis Hamilton si deve ritirare per un sopraggiunto problema ai freni posteriori (i freni sono collegati al recupero di energia), Rosberg continua con la Mercedes rallentata.

Inizia la rimonta delle scuderie alle spalle, comandata dalla Force India di Perez che corre su una sola sosta, e dalle Red Bull. Man mano che passano i giri Perez, Ricciardo e Vettel si fanno sotto alla Mercerdes di Rosberg che tenta di resistere in tutti i modi. Sul finire di gara si aggiunge anche Felipe Massa al trenino di cinque auto che corrono per la vittoria. E’ Ricciardo però a dare il via alle danze con un sorpasso splendido all’esterno della prima curva su Perez. L’australiano si invola a caccia di Nico Rosberg, che con una Mercedes ormai allo stremo deve lasciare il passo all’inizio dell’ultimo giro.

Ultimo giro che sancisce la fine della gara con un brutto incidente, per fortuna senza conseguenze, tra Felipe Massa e Sergio Perez. Vettel passa il messicano, Felipe si accoda e colpisce il collega alla frenata della curva uno. I due volano sulle barriere con Felipe che rischia di coinvolgere anche Vettel nella carambola. Massa viene portato in ospedale per motivi precauzionali. Safety Car e ultimo giro in pompa magna per Daniel Ricciardo che va a vincere la sua prima gara in F1, davanti a Nico Rosberg e Sebastian Vettel. Anonima la gara delle Ferrari, con Fernando Alonso che giunge sesto, alle spalle di Jenson Button e Nico Hulkenberg. Bottas, Vergne, Magnussen e Kimi Raikkonen (brutta gara) completano la top ten di una gara con ben 11 ritirati.

Questo il risultato di gara:

PosNoDriverTeamLapsTime/RetiredGridPts
13Daniel RicciardoRed Bull Racing-RenaultWinner625
26Nico RosbergMercedes+4.2 secs118
31Sebastian VettelRed Bull Racing-Renault+5.2 secs315
422Jenson ButtonMcLaren-Mercedes+11.7 secs912
527Nico HulkenbergForce India-Mercedes+12.8 secs1110
614Fernando AlonsoFerrari+14.8 secs78
777Valtteri BottasWilliams-Mercedes+23.5 secs46
825Jean-Eric VergneSTR-Renault+28.0 secs84
920Kevin MagnussenMcLaren-Mercedes+29.2 secs122
107Kimi RäikkönenFerrari+53.6 secs101
1111Sergio PerezForce India-Mercedes+1 Lap13
1219Felipe MassaWilliams-Mercedes+1 Lap5
1399Adrian SutilSauber-Ferrari+1 Lap16
1421Esteban GutierrezSauber-Ferrari+6 Lap22
Ret8Romain GrosjeanLotus-Renault+11 Lap14
Ret26Daniil KvyatSTR-Renault+23 Laps15
Ret44Lewis HamiltonMercedes+24 Laps2
Ret10Kamui KobayashiCaterham-Renault+47 Laps21
Ret13Pastor MaldonadoLotus-Renault+49 Laps17
Ret9Marcus EricssonCaterham-Renault+63 Laps20
Ret4Max ChiltonMarussia-Ferrari+ secs18
Ret17Jules BianchiMarussia-Ferrari+ secs19

 

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci