Dakar 2022 | Giorno 8: è arrivata la prima affermazione di Mattias Ekström

Come Lategan qualche giorno fa, anche in casa Audi si festeggia una prima volta, quella di un pilota plurititolato nel motorsport: Ekström. Primo successo stagionale anche per Sam Sunderland sulle due ruote, mentre per i truck continua l’avanzata Kamaz.


Da Al Dawadimi a Wadi Ad Dawasir: questo il tragitto che hanno affrontato i piloti nell’ottava delle dodici giornate di gara di questa Dakar 2022. La prova più lunga sotto il punto di vista del chilometraggio totale, con ben 830 km da percorrere, ma solo 395 sono stati tenuti in considerazione per il tempo finale.

AUTO

Dakar 2022 - Auto, Audi Ekstroem

A Mattias Ekström sono bastate 3h43’21” per ottenere il suo primo successo alla Dakar, al secondo anno in questa prova storica. Un trionfo di tappa che è arrivato precedendo di 49 secondi il plurititolato compagno di squadra Stéphane Peterhansel. A negare la tripletta di Audi ci ha pensato Sébastien Loeb che si è infilato al terzo posto con un gap di 3’08”, giusto 3 secondi più veloce di Carlos Sainz giunto in quarta posizione.

Henk Lategan è stato il primo dei piloti Toyota Gazoo Racing. Il sudafricano ha completato la tappa impiegandoci 3’20” in più rispetto allo svedese, ritrovandosi così a precedere il buggy bahrenita di Terranova, che ha chiuso al sesto posto con quasi cinque minuti di gap. Serradori e Przygonski sono gli altri piloti più veloci delle Toyota di De Villiers (9° a +9’00”), Al Rajhi (10° a +9’51”) e del leader della classifica generale Al-Attiyah (11° a +10’09).

Con i risultati di questa giornata, Loeb ha guadagnato altri 7 minuti nei confronti del qatariota di Toyota, che ora comanda la classifica generale con poco meno di 38 minuti di vantaggio a sole quattro tappe dalla bandiera a scacchi finale. Entrambi i contendenti alla vittoria finale hanno avuto a che fare con una foratura che li ha rallentati nelle fasi iniziali della prova.

MOTO

Dakar 2022 | Giorno 8: è arrivata la prima affermazione di Mattias Ekström

Dopo l’amarezza di ieri, la situazione si è decisamente ribaltata a favore di Sam Sunderland in questa ottava tappa della Dakar 2022. Dopo aver lasciato sfogare le Honda e le KTM nella settima prova, l’inglese della GasGas si è ripreso il comando della classifica quest’oggi, battendo di quasi tre minuti Pablo Quintanilla e di oltre quattro Matthias Walkner.

La leadership dello yamahista van Beveren è durata ben poco, complice anche un problema agli appunti di gara che hanno rallentato il francese. Sunderland è dunque tornato al comando e domani comincerà la quartultima prova per primo, forte di un vantaggio di 3’45” su Walkner e di 4’43” su van Beveren. Segue la coppia Honda Quintanilla-Barreda, ma tra i due pare proprio il cileno ad essere l’unico dello squadrone HRC ancora in lizza per la vittoria, visti i soli 5’30” di ritardo contro il quasi quarto d’ora accumulato dallo spagnolo.

QUAD

Dakar 2022 | Giorno 8: è arrivata la prima affermazione di Mattias Ekström

Con Maksimov kappaò per via di noie tecniche, la contesa per il successo è definitivamente diventata una corsa a due tra Alexandre Giroud e Pablo Copetti. Per il momento la situazione sta volgendo a favore del primo, vincitore di questa tappa verso Wadi Ad Dawasir nella quale ha battuto, in uno sprint ottimale negli ultimi 70 chilometri circa, il vincitore della prova di ieri Marcelo Medeiros.

Giroud è ora al comando con mezz’ora di vantaggio su Copetti ed oltre due ore su Kamil Wisniewski. Solo undici piloti sono ancora in corsa nella categoria Quad.

LW PROTO

Dakar 2022 | Giorno 8: è arrivata la prima affermazione di Mattias Ekström

Tappa dopo tappa, Seth Quintero si sta avvicinando al record di vittorie nelle speciali. L’americano ha collezionato il suo settimo successo ed è ora a soli tre dal record assoluto di Pierre Lartigue, datato 1994 quando il francese era alla guida della Citroën ZX. Sebastian Eriksson e Wouter Rosegaar sono stati battuti di quasi 12’ ed i distacchi dal sesto classificato in poi sforano la mezz’ora.

Tuttavia, la classifica generale continua a non ricevere scossoni. Francisco Lopez Contardo sta continuando indisturbato la sua marcia verso la vittoria e, con Cristina Gutierrez Herrero oggi attardata di quasi tre ore dalla testa della classifica per via di alcune riparazioni fatte durante il tragitto, non sembrerebbero esserci più ostacoli per l’equipaggio #305.

SSV

Dakar 2022 | Giorno 8: è arrivata la prima affermazione di Mattias Ekström

Quest’ottava tappa ha visto, nei T4, la ribalta dei fratelli Goczal, con Marek vincitore della prova davanti al fratello Michal. I due piloti del team Cobant-Energylandia hanno preceduto i leader della corsa Austin Jones e Gerard Farrés Guell, mentre Rodrigo Luppi De Oliveira, dopo il bel lavoro fatto durante la prima settimana, ha perso 31’ preziosissimi e probabilmente si può definire fuori dalla corsa per il successo.

Nonostante gli 8’ persi da Marek Goczal e da Lukasz Laskawiec, Jones continua a guidare la gara con 6’ di vantaggio sul compagno Gerard Farrés Guell, mentre Michal Goczal ha poco meno di un quarto d’ora di ritardo e, senza tutte le penalizzazioni racimolate, ora sarebbe in testa con un vantaggio simile. Quarto un sempre ottimo Rokas Baciuška e c’è da sottolineare anche il decimo posto di Joan Lascorz, ex-pilota SBK tetraplegico e tornato nel mondo delle corse col suo Can-Am della Buggy Masters Team.

CAMION

Dakar 2022 - Camion, Kamaz

Dopo una giornata poco compatta, il quartetto Kamaz è tornato a guardare tutti dall’alto in basso prendendosi tutte le prime quattro posizioni della prova. Il più veloce, oggi, è stato Dmitry Sotnikov che ha chiuso lo stage in 3h56’42”, precedendo di 3’11” Andrey Karginov, ultimo dei piloti ad aver tagliato la bandiera a scacchi sotto le 4 ore. A poco più di 6 minuti Eduard Nikolaev, a precedere Anton Shibalov che ha accusato un ritardo di quasi 9 minuti.

Gli avversari sono nettamente più distaccati dal plotone dei Kamaz, con Ignacio Casale primo degli altri a 20 minuti di gap dalla vetta. Dietro di lui figura Ales Loprais a 22 minuti, seguito da Martin Macik a 26. Sono 34’19” i minuti di ritardo accumulati dal primo degli Iveco, quello di Janus van Kasteren giunto in ottava posizione. Tutti gli altri truck della casa torinese hanno riportato uno svantaggio dalla vetta di oltre tre quarti d’ora.

Qui le classifiche dell’ottavo giorno e quella combinata della Dakar 2022.

Collabora all’articolo: Alyoska Costantino
Fonte immagini: dakar.com

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS