CS | Ottimo esordio per Matteo Cairoli nella 12 ore di Bathurst 2020

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Si è concluso con un settimo posto il debutto di Matteo Cairoli nella 12 ore di Bathurst. Il 23enne pilota comasco, al volante di una Porsche 911 GT3 R con Dirk Werner e Thomas Preining è stato uno dei protagonisti sul circuito di Mount Panorama nel primo appuntamento della stagione 2020 dell’Intercontinental GT Challenge.

Partito dalla sesta fila, l’equipaggio del team Absolute Racing ha subito imposto un ottimo passo, lottando costantemente per le posizioni di vertice portandosi al comando a due ore dalla fine. Poi, un problema ai freni ha privato del podio la Porsche #912. Sicuramente positivo in ogni caso il piazzamento finale nei top ten.

“Ho guidato in totale per tre ore e quaranta minuti, ma è come se avessimo disputato una gara di 48 ore, E’ stato per tutti noi un impegno notevole, la temperatura ha superato spesso i 40 gradi – ha spiegato Cairoli – Sono felice di questo risultato, Il nostro obiettivo principale era vedere il traguardo e ci siamo riusciti. La strategia adottata dal team si è rivelata molto buona e per alcuni giri ciamo stati al comando. Senza il problema ai freni e un danno sulla parte anteriore della vettura causato da un leggero contatto contro il muro da parte di Thomas, sicuramente avremmo concluso sul podio“.

Adesso l’impegno del pilota comasco si sposta nuovamente sul mondiale FIA WEC nell’appuntamento di Austin il 22 e 23 febbraio.

Fonte: Matteo Cairoli Press
www.racingwebstudio.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

ALTRI DALL'AUTORE