Auto e Moto d’Epoca, Fiera di Padova 2017

Auto e Moto d’Epoca, Fiera di Padova 2017

Lo slogan “Tra passato, presente e futuro” utilizzato per la fiera padovana a tema motoristico, “Auto e Moto d’Epoca” è secondo me stato molto azzeccato. Un vero e proprio sguardo a vetture leggendarie, sia dal mondo dello sport che quello di tutti i giorni, passando per gli attuali capolavori contemporanei d’ingegneristica e quelli che potrebbero segnare anche il futuro. Sia quattro che due ruote hanno avuto le loro parti di padiglioni in maniera sostanzialmente equa, e anche tra gli espositori di pezzi di ricambio, cimeli, poster e cartelli si poteva respirare una vera e propria passione comune sia per l’automobile che per la motocicletta. All’interno, mi son sentito quasi spaesato nel vedere quanta carne al fuoco c’era all’interno dei padiglioni, e persino un ignorante nel vedere tantissime foto ed elementi esposti di cui io non ero a conoscenza. Nessuno fan di qualsiasi categoria ne sarà rimasto deluso, e persino i fan della neonata Formula E sono rimasti soddisfatti.

Nonostante un prezzo a prima vista un po’ alto per uno come me, ovvero per un non conoscitore di fiere (nemmeno del settore automobilistico), i diciannove euro dell’ingresso sono valsi tutti (grazie a un piccolo sconto ricevuto in quanto studente universitario proprio a Padova). Particolare spazio, com’è giusto che fosse, ai marchi italiani, ma ho visto anche un grosso interesse e tanto amore per il marchio Porsche. Centinaia di foto, di modellini e di vetture pronte all’asta esposte, e da fan della Casa di Stoccarda non ho potuto che apprezzare. Ho letteralmente ammirato una Carrera RS arancione con strisce bianche, appartenente a un ricco proprietario austriaco e pronta a essere venduta. E per i fan dell’Endurance, la casa tedesca ha esposto anche la 919 Hybrid del 2016 #2, la vettura con cui Jani, Dumas e Lieb hanno conquistato il successo nella penultima di 24 Ore di Le Mans. Lo stand della Porsche è stato, a mio parere, anche il più elegante e invitante, con persino due postazioni videoludiche dove poter giocare (su una Porsche ovviamente) a Project Cars 2 con visori per la realtà aumentata.

Molto interessante anche l’esposizione ACI e una sala dedicata al Gran Premio di Monza, con la presenza quasi paradisiaca della F1-2000 di Michael Schumacher; pochi passi per passare dalle vetture degli anni ’50, a quelle a motore centrale del decennio successivo, proseguendo poi ai primi anni 2000.

Motori, sospensioni, fari, targhe, marchi, poster, caschi, libretti di circolazione usati e persino oggetti d’arredamento fatti con vere e proprie parti meccaniche. Delle 115.000 persone che hanno visitato i padiglioni (tra l’altro cifra record, con un aumento del 15% rispetto al 2016), probabilmente tutte sono tornate a casa col portafoglio un po’ sgonfio, ma borsette cariche di veri e propri cimeli. Tra queste anch’io, portandomi a casa un modellino della 911 GT1 Le Mans del 1995. E a proposito di questo, un padiglione intero (e forse anche più di uno) è stato dedicato al modellismo, passando da pezzi rarissimi, sia di numero che di bellezza, di vetture iconiche alle più classiche e simpatiche Bburago. Cifre davvero esorbitanti per alcuni pezzi, ma per un collezionista di certo sarà stato un paradiso quella “fetta” della Fiera.

L’evento, prolungatosi dal 26 al 29 ottobre, è stato una gran bella sorpresa, che purtroppo non ho potuto vedere nemmeno in toto vista la mancanza di tempo. Sono tornato a casa soddisfatto di ciò che avevo visto e vissuto, e di certo consiglio la partecipazione in vista del 2018. Un buonissimo “riscaldamento” anche in vista del Motor Show di Bologna, a cui parteciperò.

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,686FollowersFollow
Auto e Moto d’Epoca, Fiera di Padova 2017 239
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE