Matomo

Francesco Ferrandino

Sono nato il 16 maggio '76, quando la Ferrari fece doppietta in Belgio con Lauda e Regazzoni: in quel momento i miei cromosomi hanno avuto una decisiva mutazione. Nascondendomi talvolta dietro il nickname "sundance76", continuo tuttora a predicare per le vie del web una singolare religione: la Storia delle Corse Automobilistiche.

Libri | Miki Biasion, 17 favole mondiali

Il due volte campione del mondo rally Miki Biasion torna in libreria con un nuovo volume. “17 favole mondiali” è il...

Libri | La congiura degli innocenti

Sergio Marchionne aveva fortemente voluto il ritorno del marchio Alfa Romeo nei Gran Premi. E la Sauber, autentico team-taxi dei marchi...

Stirling Moss, quando l’iride è un dettaglio

Lo chiamavano il “re senza corona”, quasi che la conquista del titolo mondiale fosse qualcosa di così importante per definire la...

Un malinteso che costò un punto. E un titolo mondiale

“HAW REC”. Dai box della Vanwall uscì un cartello con questa scritta. Il destinatario era Stirling Moss, impegnato a dominare sul circuito di Oporto...

Libri | Ferrari Rex, dentro il Mito

Il libro “definitivo” su Enzo Ferrari. La biografia di Luca Dal Monte, a dispetto della mole imponente, si legge d’un fiato: l’avventura di quello...

Libri | “Pilota senza ali. Quella non era la mia F1”

Pilota, psicologo, istruttore di guida, Siegfried Stohr non è mai stato un pilota qualsiasi, bensì uno dei pochi che ha saputo riflettere su sé...

Ecclestone story: il concessionario inglese che divenne Mister F1

Ecclestone non è più il padrone del Circus. Per una volta, non è affatto abusato usare l’espressione di “svolta epocale”. Il volto della Formula 1...

Neubauer: giocare di psicologia

17 luglio 1937. Circuito del Nurburgring, prove del Gran Premio di Germania. Bernd Rosemeyer a bordo della sua Auto Union a 16 cilindri completa un...