Altra doppietta CEBI a Viverone!

CEBI MOTORSPORT
Altra doppietta CEBI a Viverone!

Cocciolo e Camisa sbancano ancora nel Kartsport Circuit di 15 Ottobre 2019, 21:15

Domenica 13 ottobre si è corso a Viverone, per la terza ed ultima volta quest'anno, il decimo round del campionato Kartsport Circuit, tappa che ha visto in pista il presente e le prime prove di un possibile futuro per la categoria.

Infatti, in gran segreto, durante le qualifiche è sceso in pista per qualche giro di prova un nuovo kart, su idea dell'organizzatore Paolo Baú, con telaio totalmente rivisto e modificato con motore centrale e assale diviso. Nessun test vero e proprio ma solo uno shakedown, giusto per avere le prime impressioni e indicazioni su un possibile futuro del mezzo nella categoria, mezzo del tutto innovativo e quindi ancora parecchio acerbo.

Per il capitolo campionato invece la CEBI ha mostrato l'ennesimo atto di forza, dominando in lungo e in largo con Cocciolo e Camisa portando a casa un'altra doppietta sia in qualifica che in gara, mostrando una competitività di alti livelli.

Come di consueto ecco il racconto dei due piloti.

M. COCCIOLO | Forte delle due vittorie nelle ultime due gare cerca di dare un'altra stoccata al campionato. Le cose si mettono però subito male. Matteo perde quasi metà qualifica fermo ai box per un problema al motore che non ne vuole sapere di accendersi. Riesce alla fine a scendere in pista e poco dopo, alla curva 1, è di nuovo fermo con la catena KO persa chissà dove. Riesce a completare un paio di giri cronometrati, tanto basta per centrare la pole! Rimette a posto il kart e si presenta in Gara 1 dove riesce a liberarsi della maggior parte dei concorrenti già al primo giro grazie anche ad una partenza un pó caotica. Rischia un pó nei sorpassi con alcuni concorrenti meno esperti, poi prende il largo e di fatto la gara finisce qui. Unico a girare sotto il minuto, termina senza problemi. In Gara 2 pensa a portare a casa il risultato: conscio della superiorità del mezzo parte tranquillo e giro dopo giro passa di gran carriera tutto il gruppo, si issa in testa e porta a casa la sesta vittoria in stagione bissando il proprio record del 2018. Il titolo è sempre più vicino.

S. CAMISA | Scende in pista deciso a rifarsi per il secondo posto sfumato per un nulla a Castrezzato e continuare la rincorsa su Caroprese. Rimesso a nuovo il kart con varie operazioni di manutenzione spinge al massimo nelle qualifiche e sfiora la pole per 7 centesimi, un nulla. In Gara 1 si fa un pó sorprendere da una partenza disordinata e ci mette un pó a risalire la china. Battaglia duro con Caroprese e Cicognani fin quando quest'ultimo non vola fuori; rischia un pó più del dovuto nel sorpasso su Morlacchi ma la manovra, spettacolare, riesce e serve a mettere asfalto tra lui e Caroprese. Termina secondo ma lamenta del sottosterzo che non lo rende tranquillo. In gara 2 la storia è ben diversa: al via brucia tutti con una partenza micidiale che lo porta subito davanti, alla curva 3 però un Rotta in crisi di freni gli frana addosso mandandolo in testacoda. Kart fermo e tutto da rifare: si rimette in pista e si produce in una delle sue ormai famose rimonte col coltello tra i denti facendo fuori in sequenza: i due Morlacchi, Rotta, Bianco, Caroprese e Cicognani tirando come un matto. Termina di nuovo secondo scavalcando Caroprese in classifica generale e portando a casa un podio di tutto rispetto. Ora il secondo posto in classifica è di nuovo suo.



Condividi