Zeltweg, libere 2, Vettel al top ma i problemi continuano

di 19 giugno 2015, 15:45 Condividi
Zeltweg, libere 2, Vettel al top ma i problemi continuano

Seconda sessione in agrodolce per la Ferrari e per Sebastian Vettel sul circuito di Zeltweg: il pilota tedesco, dopo aver percorso soltanto quattro giri in mattinata a causa di problemi al cambio, è stato il più veloce al pomeriggio precedendo di appena 11 millesimi Nico Rosberg, che era stato il più veloce nel primo turno di prove, e di 2 decimi il suo compagno di squadra Kimi Raikkonen.

Se dal punto di vista prestazionale la prestazione dei ferraristi è stata positiva, non altrettanto si può dire sul fronte dell'affidabilità, visto che anche nella seconda sessione la vettura #5 è stata fermata da problemi al cambio. Nessun particolare problema invece per Kimi Raikkonen, che nelle simulazioni di gara ha girato su tempi non lontani da quelli delle due Mercedes.

Quinto tempo per Lewis Hamilton a mezzo secondo da Vettel e alle spalle anche di Pastor Maldonado, la cui Lotus sembra avere le carte in regola per replicare il buon risultato di Montreal; quest'impressione è confermata anche dal settimo posto di Romain Grosjean a 6 decimi da Vettel. Segnali positivi vengono anche dalla Force India che ha piazzato Hulkenberg e Perez al sesto e decimo posto.

Ottavo posto per Max Verstappen, il migliore tra i piloti con motore Renault, a 7 decimi da Vettel; l'olandese ha preceduto di tre decimi Sainz e Kvyat, che hanno chiuso le prove all'11° e 12° posto, mentre Daniel Ricciardo è stato relegato al 17° posto.

16° e 18° tempo per le due McLaren di Alonso e Button, che ancora una volta sono state rallentate da problemi tecnici. L'unica nota positiva è che il bi-campione del mondo ha ottenuto il proprio miglior tempo con le gomme soft e non con le supersoft, ma la consolazione è relativa se si pensa che il distacco che lo separa da Massa e Bottas è di cinque e otto decimi.

Proprio ad Alonso è stata inflitta una penalità di 20 posizioni sullo schieramento di partenza perché sulla sua vettura sono stati montati un quinto motore termico, un quinto turbocompressore e un quinto MGU-H. Qualora non riuscisse a scontare tutte le posizioni di penalità previste, lo spagnolo non dovrà solamente partire ultimo, ma sarà anche costretto ad effettuare un drive-through o uno stop&go ad inizio gara.

L'appuntamento è per domani con le prove libere 3 (ore 11:00) e le qualifiche (ore 14:00); proprio per domani le previsioni meteo mettono pioggia, il che potrebbe stravolgere completamente i valori in campo.

CH3e9nCW8AAPalW.jpg large

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.