WTCR | Zandvoort: nuovo dominio targato Lynk, Muller in pole position

WTCR
Zandvoort: nuovo dominio targato Lynk, Muller in pole position

Il francese batte Ehrlacher e Björk per gara-3, Guerrieri in pole per gara-2 di 19 Maggio 2019, 10:00

Nonostante il ritorno al Balance of Performance che tanto ha penalizzato le Lynk 03 in Slovacchia, anche le qualifiche domenicali del WTCR a Zandvoort sono state dominate dalle vetture cinesi. Sulla griglia di partenza di gara-3 infatti ci saranno tre auto cinesi davanti a tutti esattamente come ieri, con Yvan Muller capace di staccare un tempo fenomenale sul giro secco decisivo: 1:44.154 per il quattro volte iridato, un solo millesimo più lento rispetto alle prove ufficiali di ieri disputatesi su 30 minuti.

A completare la prima fila "in famiglia" ci ha pensato Yann Ehrlacher, che ha pagato quattro decimi e mezzo allo zio precedendo però Thed Björk, vincitore di gara-1. Lo svedese ha perso la possibilità di prendersi la seconda posizione con un errore alla Tarzanbocht che gli è costato un paio di decimi decisivi, oltre ad un punticino potenzialmente molto importante.

Sono tornate in auge le Hyundai dopo un sabato nerissimo. Due le i30 in Q3, nonostante non ci sia stata troppa partita contro le giallo-azzurre Lynk, con Norbert Michelisz autore del quarto tempo e Augusto Farfus quinto. Particolarmente apprezzabile la performance del brasiliano, qualificatosi solo due volte in top ten prima di oggi e ben lontano dalle migliori cinque posizioni, mentre l'ungherese cercherà di riscattare la sfortunata gara di ieri, terminata in anticipo dopo una foratura. Nonostante la prestazione di livello registrata stamattina, bisogna segnalare che il giro di Q3 di Farfus è stato rovinato da un lungo alla chicane Audi, dopo il quale l'ex pilota di Alfa Romeo e BMW ha deciso di alzare il piede dall'acceleratore.

Esattamente come in Ungheria il primo escluso dal giro secco finale è stato Mikel Azcona, sesto con la Cupra del team PWR Racing. Settimo crono per un'altra Hyundai, quella dell'idolo di casa Nick Catsburg, mentre Johan Kristoffersson e Benjamin Leuchter hanno riportato le loro Volkswagen Golf in top ten, stavolta con lo svedese davanti al tedesco.

La pole di gara-2 se la sono giocata i due leader del campionato e alla fine il nuovo capoclassifica Esteban Guerrieri è riuscito a spuntarla. Grazie ad un margine di appena quattro millesimi sarà la Honda #86 del team Münnich a scattare davanti a tutti nella prima manche di oggi, mentre la #29 di Néstor Girolami dovrà prendere il via dall'11esima casella sia in gara-2 che in gara-3. Una differenza minima che a fine giornata potrebbe allargare notevolmente la forbice nella generale. Una terza Volkswagen ha disputato la Q2, ma Robert Huff non è andato oltre il 12° tempo.

La lista di bocciati della Q1 è piuttosto illustre. Su tutti Gabriele Tarquini e Jean-Karl Vernay, 14° e 15° alle spalle di Aurélien Panis e decisamente in difficoltà in questo weekend. Nonostante il francese sia stato ancora una volta il migliore tra i piloti Audi, la pole di gara-3 registrata l'anno scorso è ormai un ricordo lontanissimo; da segnalare, inoltre, la penalità di 15 secondi che gli ha tolto anche i cinque punti incassati ieri in gara-1, a causa di un incidente con Catsburg nei primi giri. Il campione in carica invece dovrà cercare di incamerare il miglior piazzamento possibile in entrambe le corse odierne per poi pensare alla Nordschleife.

Nella festa Lynk, poi, stupisce il 17° tempo di Andy Priaulx, ieri terzo in qualifica e quinto in gara-1. Il pilota del Guernsey non è riuscito a districarsi nel traffico della Q1 subendo un'eliminazione piuttosto scottante, che conferma peraltro il trend altalenante di questa stagione. Solo 16° Mehdi Bennani, dopo l'ottimo piazzamento di ieri, mentre tra gli altri protagonisti segnaliamo il 20° posto di Frédéric Vervisch e il 22° di Daniel Haglöf, tra le Honda-KCMG di Attila Tassi e Tiago Monteiro. 19° e non lontano dalla zona punti potenziale Kevin Ceccon con la migliore delle Alfa Romeo, mentre Ma Qinghua ha chiuso 24°.

Alle 13:15 prenderà il via gara-2 con l'inversione della top ten di queste qualifiche. Gara-3 seguirà più tardi, alle 16:35.

Classifica:

Immagine copertina: fiawtcr.com

Condividi