WTCR | Zandvoort: Guerrieri vince gara-2 e allunga in classifica

WTCR
Zandvoort: Guerrieri vince gara-2 e allunga in classifica

L'argentino precede Leuchter e Kristoffersson dalla pole position di 19 Maggio 2019, 14:17

Vittoria fondamentale in ottica campionato per Esteban Guerrieri, che nella seconda manche del WTCR a Zandvoort ha incassato altri 25 punti sfruttando al meglio la pole con la griglia invertita. L'argentino del team Honda Münnich ha resistito alla carica delle Volkswagen di Benjamin Leuchter e Johan Kristoffersson, per la prima volta sul podio in questa stagione. Per Guerrieri è invece la seconda vittoria dopo quella d'apertura a Marrakech, quinto successo in questo campionato per Honda.

Volkswagen era l'unica Casa ancora a secco di podi in questo 2019 e questa gara ha posto un serio rimedio, con ben due Golf in top 3. Partenza impeccabile e condotta perfetta sia per Leuchter che per Kristoffersson, entrambi al primo podio nel mondiale turismo. Il ritorno alla centralina elettronica proprietaria e l'alleggerimento di 30 chili del compensation weight ha indubbiamente dato benefici alle vetture di Wolfsburg.

A completare una top 5 totalmente analoga alla griglia di partenza Nick Catsburg e Mikel Azcona, che hanno proceduto in tandem dalla bandiera verde a quella a scacchi. Piazzamento importante anche per le Hyundai di Augusto Farfus e Norbert Michelisz, sesto e settimo, mentre Gabriele Tarquini non è andato oltre il 13° posto dopo la pessima qualifica di stamattina.

L'esclusione dalla Q3 ha retrocesso Yvan Muller sulla griglia di gara-3 dando però un piccolo beneficio per gara-2. Un "aiuto" che l'alsaziano non ha però sfruttato, scivolando dal quinto posto conquistato in partenza al nono a causa di un'uscita di pista alla curva Luyendyk, al termine del quarto giro. Il quattro volte iridato ha concluso anche alle spalle del nipote Yann Ehrlacher. Gara da dimenticare anche per Thed Björk, partito nono e arrivato 12° dopo avere avuto la peggio nel confronto con Néstor Girolami.

L'ex leader di campionato ha dato il 100% per recuperare qualche posizione, chiudendo buon decimo davanti a Robert Huff. Poco poteva fare "Bebu" per evitare che il connazionale prendesse il largo in classifica generale dopo questa gara, ma c'è da scommettere che in gara-3 Girolami cercherà di mettersi alle spalle Guerrieri sin dalla prima curva.

Aurélien Panis e Jean-Karl Vernay hanno completato la zona punti davanti a Mehdi Bennani, solo 16° dopo l'ottima prestazione di ieri in gara-1. 18° Andy Priaulx con la quarta Lynk, mentre Kevin Ceccon ha portato a casa solo un 20° posto dopo avere approfittato di un errore di Frédéric Vervisch nelle ultime battute. Unico ritirato Attila Tassi, che dopo la squalifica di ieri a causa di un'irregolarità riscontrata nella sua centralina elettronica si è toccato con Tom Coronel al primo giro finendo la sua corsa nella ghiaia della curva Scheivlak. Il contatto ha causato l'entrata in pista della safety car.

Sono ora 20 le lunghezze di distacco tra Guerrieri e Girolami, mentre Björk continua a guidare il gruppo degli inseguitori a 28 punti di ritardo dal pilota argentino. 286 punti per Honda-Münnich nella classifica squadre contro i 222 di Lynk-Cyan Racing e i 203 di Hyundai-BRC.

L'appuntamento con gara-3 è per le 16:35.

Classifica di gara:

WTCR | Zandvoort: Guerrieri vince gara-2 e allunga in classifica 1

Campionato piloti:

WTCR | Zandvoort: Guerrieri vince gara-2 e allunga in classifica 2

Campionato squadre:

WTCR | Zandvoort: Guerrieri vince gara-2 e allunga in classifica 3

Immagine copertina: fiawtcr.com


Condividi