WTCR Wuhan: prima pole per Shedden nella quaterna Audi

Dopo Vernay ieri, oggi è il turno dell'altra RS3 del team WRT. Hyundai fuori in Q1
WTCR | Wuhan: prima pole per Shedden nella quaterna Audi
di 07 ottobre 2018, 07:18

Dopo la pole e la vittoria di Jean-Karl Vernay ieri, oggi a Wuhan è toccato alla seconda Audi del team WRT conquistare la partenza dal palo. Gordon Shedden ha staccato la sua prima pole nel WTCR al termine di un'altra sessione molto tirata tra le RS3, autentica forza dominante di questo secondo weekend cinese del mondiale turismo. Ad accompagnare in prima fila lo scozzese, che ha segnato il nuovo record della pista in 1:22.776, sarà Frédéric Vervisch, lontano appena 49 millesimi nel giro secco della Q3.

Altre due Audi, a team invertito, scatteranno in seconda fila in gara-3. Terza piazza per un esemplare del team Comtoyou, quello guidato da Denis Dupont, e quarta per la WRT di Jean-Karl Vernay. Solo 246 millesimi hanno racchiuso le quattro auto di Ingolstadt al termine della Q3. Esteban Guerrieri ha impedito che la sessione finale fosse un unico spot pubblicitario Audi piazzando la sua Honda del team Münnich in quinta posizione, seppure a nove decimi dalla pole.

La passerella Audi poteva essere pienamente concretizzata da Nathanaël Berthon, che invece ha chiuso la Q2 al sesto posto a 44 millesimi da Guerrieri. Il francese ha comunque replicato un buon piazzamento ottenuto già ieri e si trova nella posizione ideale per essere protagonista in entrambe le gare. Nel dare un ultimo assalto alla Q3, Pepe Oriola ha sbattuto alla curva 13 con la sua Cupra e pertanto non è riuscito a smuoversi dal settimo posto, dopo la prima fila conquistata ieri.

Su un circuito del genere, conquistare la pole per gara-2 con griglia invertita è di vitale importanza, pertanto si è scatenata anche una lotta selvaggia per la decima posizione. Mehdi Bennani e Aurélien Panis hanno staccato lo stesso tempo al millesimo, ma il marocchino ha stabilito il suo 1:23.148 per primo e dunque partirà dal palo in gara-2 mentre il figlio d'arte francese si schiererà 11° in entrambe le corse odierne. Prima fila in gara-2 anche per Ma Qinghua, che avrà un'occasione irripetibile di ben figurare in casa propria dopo la magra figura di Ningbo, mentre la Peugeot di Aurélien Comte sarà terza.

A conferma dell'ottimo weekend di Kevin Ceccon, il bergamasco è riuscito a portare per la prima volta l'Alfa Romeo in Q2, non riuscendo tuttavia ad ottenere un risultato migliore del 12° posto, a 185 millesimi da una clamorosa pole di gara-2. L'altra Giulietta, quella di Fabrizio Giovanardi, non si è schiodata invece dall'ultima piazza che, gara-1 a parte, ha occupato per tutto il fine settimana dopo l'incidente della FP1.

Una sequela di protagonisti del campionato ha subito una pesante bocciatura in Q1. Nessuna sorpresa per quanto riguarda le Hyundai, destinate a restare totalmente a secco a Wuhan: 14° Thed Björk, 15° Yvan Muller, 16° Gabriele Tarquini e 22° Norbert Michelisz, con l'ungherese che non ha ricevuto benefici nemmeno dalla sostituzione del motore operata dopo le prove ufficiali di ieri. 12 millesimi hanno privato dell'accesso alla Q2 il #12, ossia Robert Huff, che da signore dei cittadini quale è sempre stato deve affrontare i limiti della sua Volkswagen Golf. Il peggio, tuttavia, lo ha dato Yann Ehrlacher, che dopo la beffa della penalità di ieri non è andato oltre un 21° posto che ha messo la pietra tombale sul suo campionato 2018.

Alle 9:45 prenderà il via gara-2, mentre alle 11:05 semaforo verde per gara-3.

Classifica:

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.