WTCR | Nürburgring: Leuchter vince gara-3, Guerrieri allunga in classifica

WTCR
Nürburgring: Leuchter vince gara-3, Guerrieri allunga in classifica

Terzo posto per l'argentino, con Michelisz fuori. Buon quinto Tarquini di 22 Giugno 2019, 13:16

Il Ringmeister delle vetture TCR, Benjamin Leuchter, ha vinto gara-3 del WTCR sulla Nordschleife dopo l'ottima pole segnata giovedì sera. Secondo successo in pochi minuti per Volkswagen, fino a stamani ancora a secco di vittorie e ora autrice di una prestigiosa doppietta. Un altro secondo posto per Frédéric Vervisch dopo quello di gara-2, mentre Esteban Guerrieri ha centrato un podio importantissimo alla luce degli zeri incassati da tutti gli avversari più diretti.

Il duello tra Leuchter e Guerrieri si è protratto per l'intera prima tornata, con l'argentino autore di una partenza aggressiva ma anche di un lungo alla prima curva. Il motore della Honda ha consentito al capoclassifica del campionato di affiancarsi alla Volkswagen #33 sul Döttinger ma Leuchter ha risposto per le rime, tirando una grande staccata all'ultima variante. Di questo duello ha approfittato Vervisch, capace di superare Guerrieri sul rettilineo del traguardo.

Nel corso del primo giro, molti piloti sono rimasti esclusi dalla contesa per incidenti vari. Fuori Norbert Michelisz, Thed Björk, Yann Ehrlacher, Daniel Haglöf e Augusto Farfus, mentre Attila Tassi è stato costretto allo stop da un problema al motore. Con l'aggiunta dei problemi al radiatore che hanno costretto Néstor Girolami a partire dai box, si spiega l'importanza del risultato ottenuto da Guerrieri in questa corsa.

A beneficiare di tutti questi stop è stato Jean-Karl Vernay, che da 15° sulla griglia si è ritrovato quarto sul traguardo al termine di un weekend difficile. Buon quinto Gabriele Tarquini, che ha raccolto punti importanti, poi le gialle Cupra del team Comtoyou pilotate da Tom Coronel e Aurélien Panis. Ottavo Nick Catsburg, seguito da Gordon Shedden e Yvan Muller con l'unica Lynk sopravvissuta al trambusto del primo giro.

11° posto e finalmente qualche punto per Kevin Ceccon e l'Alfa Romeo, giunta in top 15 anche con Ma Qinghua 13°. Tra le due Giulietta ha concluso Niels Langeveld, mentre Mikel Azcona ha racimolato solo un paio di punti con la 14esima posizione. 15° Antti Buri, dopo un'uscita di pista, pertanto l'ultimo punto disponibile è andato a Mehdi Bennani, pur coinvolto in un incidente con Johan Kristoffersson alla prima curva. Anche la gara dello svedese è finita in anticipo, a causa di un violento incidente in cui è incappato per evitare Muller.

Giunti a metà campionato, Guerrieri comanda la classifica piloti con 214 punti contro i 169 di Michelisz e i 159 di Björk. Per l'argentino, questo vantaggio di 45 punti è già molto importante in vista del "girone di ritorno" del 2019. Honda-Münnich domina il campionato team con 368 punti, seguita da Hyundai-BRC Racing con 300 e da Lynk-Cyan Racing con 272.

Il prossimo appuntamento con il WTCR è per il weekend del 7 luglio, con il Gran Premio del Portogallo sul tracciato cittadino di Vila Real.

Classifica di gara:

Classifica piloti:

Classifica squadre:

Immagine copertina: Volkswagen Motorsport Twitter

Condividi