WTCR Nürburgring: Björk brucia Muller e stacca la pole per gara-1

Appena 79 millesimi a separare i due piloti Hyundai, Tarquini solo settimo di 10 maggio 2018, 19:01 Condividi
WTCR | Nürburgring: Björk brucia Muller e stacca la pole per gara-1

Thed Björk ha segnato la pole position per la prima delle tre gare che il WTCR correrà sulla leggendaria Nordschleife come evento di supporto alla 24h che si disputerà tra sabato e domenica. Il campione del mondo in carica, al volante della Hyundai, ha preceduto per appena 79 millesimi il suo compagno di squadra Yvan Muller, un distacco incredibilmente irrisorio se pensiamo che lo svedese ha fermato il cronometro sul tempo di 8:58.700 dopo avere percorso gli oltre 25 chilometri dell'Inferno Verde. Quello di Björk è inoltre il nuovo record in qualifica per quanto riguarda le vetture TCR su questa pista, ben quattro secondi e mezzo più veloce del primato registrato da Andreas Gülden lo scorso 14 aprile, in occasione del weekend che ha assegnato la griglia di partenza per la 24h.

Nemmeno i correttivi del Balance of Performance e del compensation weight sono serviti a fermare le Hyundai i30, che stanno letteralmente monopolizzando questa prima parte di stagione. In terza posizione si è classificato Norbert Michelisz, distante tre decimi dalla pole e desideroso di riscattarsi dopo la cocente delusione dell'Ungheria, Gran Premio in cui ha staccato entrambe le pole position senza poi riuscire a vincere nemmeno una delle tre gare.

Non è andata molto bene per Gabriele Tarquini, leader del campionato con tre vittorie su sei gare. L'abruzzese ha segnato solo il settimo tempo dimostrando per ora di avere qualcosa in meno rispetto ai rivali di pari vettura. Nonostante la distanza prevista sia di appena tre giri, comunque, mai come in questo caso è necessario ribadire quanto siano lunghe le gare che verranno disputate in questo fine settimana.

Honda si è confermata seconda forza di questa coppa del mondo turismo grazie ad Esteban Guerrieri, autore del quarto crono. L'argentino è rimasto di poco al disotto del secondo di ritardo da Björk, precedendo Robert Huff e la migliore delle Volkswagen. Il britannico pareva certo di un piazzamento in seconda fila, ma i forcing finali di Michelisz e Guerrieri lo hanno relegato in quinta posizione.

Sesta piazza per René Rast, wildcard per questo weekend e migliore dei piloti Audi in classifica. Il campione in carica del DTM, che carica un'ulteriore zavorra di 20 chilogrammi in quanto "ospite", ha primeggiato in entrambe le sessioni di prove libere del mattino sia su asfalto asciutto che in condizioni di bagnato, ma quando i tempi si sono repentinamente abbassati in sede di qualifica non è riuscito a restare al passo. In casa Audi si è molto ben comportato anche Gordon Shedden, reduce da un fine settimana terribile in Ungheria e ottavo al termine di questa prima sessione di prove ufficiali. La top ten è stata chiusa da altre due Honda, quelle del team Boutsen Ginion pilotate da Tom Coronel e Benjamin Lessennes.

Solo 11esima la rivelazione di questo inizio campionato, Yann Ehrlacher, che ha preceduto il campione internazionale TCR Jean-Karl Vernay. Il francese è stato l'unico a tenere a galla il marchio Audi all'Hungaroring ma in questa occasione è stato preceduto, e nemmeno di poco, da Rast e Shedden. Gli sconti di peso non hanno rivitalizzato nemmeno le Cupra, con Pepe Oriola solo 13° davanti alla prima Peugeot, quella guidata da Mat'o Homola.

Ennesima qualifica difficile per le Alfa Romeo, che dopo i buoni risultati ottenuti da Giovanardi e Morbidelli nelle libere non sono andate oltre un 22° e un 23° posto, con il pilota di Sassuolo a precedere quello di Pesaro. Davanti alle Giulietta si è classificata la seconda wildcard, ossia lo svizzero Kris Richard su Honda, mentre subito dietro si sono piazzate le Cupra di Filippi e Nagy, quest'ultimo rimasto coinvolto anche in un incidente a fine sessione. Weekend che ha già preso una piega decisamente negativa per il team Zengő, con Zsolt Szabó rimasto fermo ai box dopo avere danneggiato la sua León durante le libere. La temibile Nordschleife non ha risparmiato nemmeno Aurélien Panis, 17° dopo un incidente nella zona di Hatzenbach.

L'appuntamento con gara-1 è per le 19:45, in diretta sul sito https://wtcr.oscaro.it.

Classifica:

Immagine copertina: fiawtcr.com

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.