WTCR Nürburgring: Björk ancora in pole, Audi seconda con Vervisch

Il campione del mondo ritocca ulteriormente il record della pista. Oriola in pole per gara-2 di 11 maggio 2018, 19:27 Condividi
WTCR | Nürburgring: Björk ancora in pole, Audi seconda con Vervisch

Terza pole stagionale nel WTCR per Thed Björk, che nella seconda sessione di qualifica sulla Nordschleife ha ulteriormente ritoccato il record della pista in 8:55.085, tre secondi e sette decimi più veloce rispetto al crono che gli è valso la partenza al palo ieri in gara-1. Il campione del mondo in carica ha fatto la differenza soprattutto nel quarto settore, il più difficile, quello che da Bergwerk conduce all'inizio del Döttinger Höhe, rifilando oltre un secondo a tutti i suoi più diretti avversari al termine della sessione, che come previsto si è svolta sulla falsariga di quella di ieri in luogo delle tre tranches consuete.

Infatti, a dividere la prima fila con Björk in gara-3 ci sarà Frédéric Vervisch, che ha accusato un ritardo di un secondo netto al traguardo e di 1.2 nel solo quarto settore. Il belga, reduce da un inizio di campionato molto difficile con zero punti in sette gare, ha piazzato l'Audi del team Comtoyou in seconda posizione e senz'altro si è consacrato come la sorpresa di giornata, pur essendo un pilota di ben noto valore. Per la Casa di Ingolstadt è anche di gran lunga la miglior qualifica del campionato, al momento.

Seconda fila tutta Hyundai con Norbert Michelisz davanti a Yvan Muller. L'ungherese ha perso la possibilità di conquistare la prima fila nell'ultimo tentativo lanciato, quando ha incontrato sulla sua strada Mehdi Bennani nel corso del settore finale: il marocchino non ha lasciato strada alla i30 del team BRC che gli si era affiancata sul Döttinger e Michelisz è stato quindi costretto a percorrere l'ultimissimo tratto della Nordschleife alle spalle della Golf #25, perdendo uno slancio importante. Il vincitore di gara-1 invece è riuscito a dare la stoccata finale a tempo scaduto, risalendo la classifica e guadagnando una posizione ai danni del nipote, Yann Ehrlacher, per appena un centesimo di secondo.

Ehrlacher si è prontamente riscattato dalla gara deludente di ieri chiudendo i 40 minuti di qualifica come migliore pilota Honda in classifica, davanti a Benjamin Lessennes per mezzo secondo. Un giro finale non impeccabile ha relegato Robert Huff in settima posizione con la prima Volkswagen, davanti ad Esteban Guerrieri e a René Rast.

In extremis, Pepe Oriola si è aggiudicato la decima casella e la pole position di gara-2 battendo le Audi di Vernay e Berthon, incredibilmente capaci di ottenere lo stesso tempo al millesimo. Per la Cupra #74 sarà dunque la seconda partenza al palo a griglia invertita in tre gare, dopo quella di Marrakech che ha fruttato al pilota catalano l'unico podio (un terzo posto) di questa stagione.

Beffato anche Gabriele Tarquini, che dopo l'incidente di ieri ha preferito gestire con grande prudenza la qualifica odierna chiudendo solo 14°, alle spalle anche di Tom Coronel. Per l'abruzzese, mantenere la leadership di campionato nella giornata di domani si preannuncia un'impresa piuttosto difficile. Tra i protagonisti di ieri ha deluso anche Gordon Shedden, che ha concluso subito dietro a Tarquini.

Per quanto riguarda le altre due forze in campo non è andata oltre un 19° la prima Peugeot, quella di Mat'o Homola, mentre le Alfa Romeo di Morbidelli e Giovanardi si divideranno la 12esima fila dello schieramento con distacchi a cavallo dei dieci secondi dalla pole. 

Le due gare di domani si svolgeranno alle ore 11:00 e 12:20, subito prima della partenza della 46esima 24h della Nordschleife.

Classifica:

Immagine copertina: fiawtcr.com

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.