WTCR | Ningbo: prima vittoria stagionale per Yvan Muller

WTCR
Ningbo: prima vittoria stagionale per Yvan Muller

Il quattro volte iridato non sbaglia e resiste a Ma. Michelisz dimezza il gap da Guerrieri di 14 Settembre 2019, 10:36

Dopo la prima pole della stagione, Yvan Muller è riuscito a centrare anche la prima vittoria nel WTCR 2019. Sul tracciato di Ningbo, di proprietà del Gruppo Geely di cui fa parte anche il marchio Lynk, il quattro volte campione del mondo ha vinto gara-1 resistendo agli attacchi di Ma Qinghua, il quale è comunque riuscito ad eccellere davanti al suo pubblico riportando in alto l'Alfa Romeo Giulietta preparata dall'équipe di Romeo Ferraris.

Una gara filata via molto liscia per l'alsaziano, con Ma che ha portato attacchi veramente aggressivi solo durante il primo e l'ultimo giro. Muller ha ricorso a tutta la sua esperienza per resistere alla Giulietta #55 in un confronto che potrebbe non rimanere un "unicum" di questo weekend. Con il 52° successo in carriera nel mondiale turismo Muller si è rilanciato anche nella corsa iridata, che oggi ha visto un pesante stop da parte di Esteban Guerrieri.

Retrocesso di tre piazze rispetto alla nona conquistata in qualifica, Guerrieri è stato costretto a partire dai box a causa dello scoppio dell'estintore in griglia. Dall'ultima posizione, l'argentino ha recuperato fino alla 19esima restando quindi a secco di punti. Ne ha approfittato Muller ma anche Norbert Michelisz, buon quarto e preceduto da Mikel Azcona, il quale ha conquistato un buon podio resistendo all'assalto finale dell'ungherese. Un altro podio per il pilota basco della Cupra, sempre più tra i grandi del panorama turismo mondiale.

Quinta posizione finale per un'altra Hyundai, quella di Nick Catsburg, mentre Aurélien Panis ha centrato un sesto posto dopo avere effettuato l'unico sorpasso della gara in top ten oltre il primo giro. A farne le spese è stato Augusto Farfus, che al debutto su questa pista si è piazzato settimo. Non ha concretizzato la buona qualifica Johan Kristoffersson, partito quinto ma solo ottavo al volante di una Volkswagen decisamente appesantita dal compensation weight; decima la seconda Golf di Robert Huff, grazie ad un'eccellente partenza dalla 16esima casella, alle spalle dell'Audi di Niels Langeveld.

Dominatore a Ningbo l'anno passato, oggi Thed Björk non è andato oltre un 12° posto dopo avere perso il duello con Frédéric Vervisch, precedendo però i compagni di marca Yann Ehrlacher e Andy Priaulx. Néstor Girolami ha chiuso la zona punti con la migliore delle Honda, marchio decisamente in ombra in Cina e appesantito dal compensation weight.

Buon 17° Kevin Ceccon, dopo essere partito in ultima posizione per la sostituzione del motore della sua Alfa Romeo. Gabriele Tarquini, invece, è stato costretto ad una sosta ai box a causa di un danno alla sospensione posteriore sinistra rimediato in partenza: il campione in carica è poi ripartito per verificare che la sua Hyundai fosse in ordine, concludendo la gara staccato di quattro giri.

In classifica generale il margine di Guerrieri su Michelisz si è ridotto ad appena nove punti. Azcona ha scavalcato Girolami e Björk in un solo colpo portandosi al terzo posto, a -43 rispetto all'argentino ma con un vantaggio di tre lunghezze sullo svedese e di quattro su Muller. Anche Münnich Motorsport ha visto accorciarsi le distanze con Cyan Racing, ora distante 40 punti nella classifica riservata alle squadre.

La sessione di qualifiche della domenica scatterà alle 3:00 italiane, mentre le ultime due manche del Gran Premio della Cina partiranno consecutivamente dalle 8:30.

Classifica di gara:

WTCR | Ningbo: prima vittoria stagionale per Yvan Muller 1

Campionato piloti:

WTCR | Ningbo: prima vittoria stagionale per Yvan Muller 2

Campionato squadre:

WTCR | Ningbo: prima vittoria stagionale per Yvan Muller 3

Immagine copertina: tcr-series.com


Condividi