WTCR DG Sport conferma Homola sulla seconda Peugeot

Lo slovacco rimane nel team belga dopo la stagione corsa con la Opel di 15 marzo 2018, 12:15
WTCR | DG Sport conferma Homola sulla seconda Peugeot

Dopo Aurélien Comte, DG Sport Compétition ha confermato Mat'o Homola al volante della sua seconda Peugeot 308 per il campionato WTCR che scatterà tra meno di un mese a Marrakech. Per lo slovacco, 24 anni a luglio, è a tutti gli effetti una riconferma, poiché già nel 2017 aveva fatto parte della compagine belga per correre la TCR International Series alla guida di un'Opel Astra. 

Protagonista dell'ETCC per quattro stagioni, con due "titoli" di vice-campione della classe S2000 conquistati nel 2013 e nel 2014, Homola ha debuttato in TCR nel 2016 al volante di una Seat gestita dal team ungherese B3 Racing conquistando la pole al secondo tentativo, sul circuito di Estoril. Con una vittoria ad Oschersleben e tre podi in totale, Homola ha chiuso il campionato al quinto posto prima di trasferirsi proprio nel team DG Sport, dove ha disputato una stagione 2017 piuttosto sfortunata sulla Opel: nonostante ben tre pole position la vittoria non è mai arrivata, con Gianni Morbidelli a strappargli il primo posto in Germania a tre curve dalla fine di gara-2 e una foratura che gli ha tolto un primo posto sicuro a Buriram al penultimo giro.

Homola, come detto, salirà a bordo della nuova Peugeot 308 TCR: "Ho già avuto la possibilità di testare la nuova macchina ed è andata ben oltre le mie aspettative; ha un ottimo handling e un motore potente. Sono molto contento anche della nostra partnership con Peugeot Sport, che ha sviluppato la macchina e ha fatto un ottimo lavoro. Credo di avere a disposizione un ottimo pacchetto, con tanto potenziale anche per vincere qualche gara".

Il team principal di DG Sport, Christian Jupsin, si è così espresso a riguardo della nuova stagione, che vedrà anche l'ingresso di Éric Nève come team manager: "Sono davvero contento di avere rinnovato la sfida con Mat'o e lo ringrazio per la fiducia che ci ha dato. L'anno scorso la squadra ha avuto modo di apprezzare la sua professionalità, il suo entusiasmo e la sua enorme motivazione. È un combattente, un vincente, un vero racer! Crediamo che con lui, Aurélien e la Peugeot abbiamo tutto il necessario per raggiungere ottimi risultati nel WTCR".

Sono rimasti dunque solo sette sedili ancora da annunciare per il campionato 2018, in vista dell'apertura stagionale prevista per il weekend dell'8 aprile a Marrakech.

Immagine copertina: international.tcr-series.com

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook per commentare questo e gli altri nostri articoli


-->

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.