WTCR Bas Koeten Racing wildcard con due Audi a Zandvoort

Le RS3 verranno affidate a Verhagen e van Oranje
WTCR | Bas Koeten Racing wildcard con due Audi a Zandvoort
di 14 maggio 2018, 19:20

Il Gran Premio d'Olanda del WTCR, che si svolgerà questo fine settimana a Zandvoort, vedrà l'aggiunta in griglia di una squadra e due piloti "indigeni" in qualità di wildcard. A completare la griglia del quarto round della stagione 2018 ci sarà infatti il team Bas Koeten Racing, impegnato nelle varie categorie TCR sin dagli albori nel 2015, con due Audi RS3 LMS.

A guidare le due vetture di Ingolstadt saranno il principe Bernhard van Oranje, peraltro proprietario del circuito di Zandvoort, e Michael Verhagen. Il 48enne membro della famiglia d'Orange vanta una grande esperienza in diverse categorie del motorsport, specialmente tra le vetture GT, e ha all'attivo un titolo europeo GT4 vinto nel 2014 insieme a Ricardo van der Ende; Verhagen, 30 anni, ha già avuto modo di assaggiare le vetture TCR nel campionato del Benelux partecipando ad un paio di eventi nella stagione 2016 sia su Seat che su Honda.

"Partecipare ad un evento di una coppa del mondo contro otto iridati è un'esperienza unica", ha detto il principe. "È una competizione molto serrata e abbiamo una copertura TV e sul Web per tutto l'evento. Con più di 100.000 spettatori, sarà fantastico".

Queste le parole di Verhagen: "Ho corso in diversi campionati turismo, sia sprint che endurance. Ho partecipato a due eventi nella TCR Benelux insieme a Tom Coronel e anche a due gare nel campionato tedesco, con il team di Bas Koeten e con Jaap van Lagen e Rik Breukers come compagni di squadra. Zandvoort è il mio circuito di casa, spero di adattarmi velocemente. La competizione sarà dura e la partecipazione al WTCR rappresenta l'apice della mia carriera, quindi la tensione sarà alta".

Il team principal Bas Koeten ha commentato così la scelta dei piloti: "Per il nostro team è un'opportunità speciale, quella di avere tra le nostre fila il principe d'Olanda, che è anche proprietario della pista di Zandvoort. Ha grande esperienza e ovviamente conosce benissimo il circuito. Non ci aspettiamo piazzamenti sul podio perché sappiamo quanto sia alto il livello del WTCR, con i migliori piloti turismo del mondo. Certamente, però, non si prenderà dieci secondi dagli ultimi in classifica. La gente ama vedere i colori arancioni nel paddock e vuole vedere Bernhard nel paddock perché la famiglia reale è molto stimata. Schierare due Audi RS3 LMS a Zandvoort sarà una grande esperienza per il team e avere due piloti olandesi sulle nostre vetture arancioni attirerà il tifo degli spettatori verso di noi".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.