WTCR Attila Tassi e Dániel Nagy wildcard in Ungheria

Definiti i due "inviti" per il secondo round stagionale di 11 aprile 2018, 21:06
WTCR | Attila Tassi e Dániel Nagy wildcard in Ungheria

Nella giornata di oggi sono stati svelati i nomi delle due wildcard che prenderanno parte al secondo round del WTCR, che si svolgerà nel weekend del 28-29 aprile all'Hungaroring. Si tratta di due nomi molto giovani e interessanti per quanto riguarda il motorsport ungherese, che ormai da qualche anno sta investendo nelle competizioni turismo.

Il primo nome è quello di Attila Tassi, vice-campione della TCR International Series nel 2017 e in procinto di disputare il campionato europeo al volante di una Honda, marchio che ha messo gli occhi su di lui dopo le ottime prestazioni messe in mostra nella stagione passata. 19 anni a giugno, Tassi ha debuttato in TCR nel 2016 al volante di una Seat del team B3 Racing, conquistando un podio a Sochi e mettendosi in mostra per uno stile di guida particolarmente aggressivo; sotto la supervisione di Norbert Michelisz e del team M1RA, nel 2017 ha sfiorato il titolo internazionale cogliendo un'importante doppietta proprio all'Hungaroring. Solo un budget non adeguato non gli ha consentito di essere al via di tutta la coppa del mondo 2018, pertanto dovrà ripiegare sulla serie continentale ma con questa importante opportunità di mettersi nuovamente in mostra a livello internazionale sul tracciato di casa. La sua Civic sarà gestita dal team Hell Racing, che prende il nome della bevanda energetica che lo sponsorizza.

"Questo è il risultato del duro lavoro svolto dietro le quinte da un sacco di persone, sono felicissimo che tutto sia andato a posto", ha detto Tassi. "Correre davanti alla mia gente in un evento FIA è un sogno che si realizza. Il livello della competizione sarà più alto di qualunque gara a cui io abbia preso parte nella mia carriera, ma non correrò per fare numero e darò il massimo per ottenere il miglior risultato possibile. Non vedo l'ora".

Di un anno e un paio di mesi più giovane rispetto a Tassi è Dániel Nagy, che invece scenderà in pista con una Hyundai i30 N schierata dal team M1RA Motorsport, proprietà come detto di Norbert Michelisz. Anche il debutto di Nagy nella TCR International fu ottimo, quando nel 2015 al Red Bull-Ring centrò un terzo posto in qualifica alla guida di una Seat León salvo poi rimanere vittima di un incidente piuttosto pesante al termine del primo giro di gara-1. Nella scorsa stagione ha disputato l'intero mondiale turismo su una Honda del team Zengő, cogliendo però un solo punto a causa della scarsa competitività della vettura. Proprio come Tassi, anche Nagy sarà protagonista della TCR europea nel 2018 con stessa la vettura che porterà in gara all'Hungaroring.

"È una grande opportunità, quella di correre in occasioni come questa e di schierare la stessa Hyundai guidata da tre campioni del mondo e da uno dei migliori piloti al mondo", sono le parole del team manager M1RA David Bári. "Molti di noi, in Ungheria, sono stati coinvolti nel motorsport grazie alla presenza di Norbert Michelisz, quindi condividere il paddock con lui sarà un'esperienza speciale, a maggior ragione perché correremo sul nostro circuito più rappresentativo. Devo ringraziare gli sponsor e i supporters, che ci hanno dato l'opportunità di correre ancora al top della piramide TCR".

Così invece Nagy: "Il mio obiettivo principale è quello di essere competitivo nella TCR Europe con M1RA e la Hyundai i30 N, ma sono molto motivato da questa apparizione nel WTCR, davanti al nostro pubblico. Lo scorso anno ho corso la mia gara di casa in campionati internazionali per la prima volta ed è un ricordo che mi porterò dietro per tutta la vita".

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook per commentare questo e gli altri nostri articoli


-->

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.