WTCC Slovakia Ring: Citroën torna a dominare, Muller in pole

WTCC Slovakia Ring: Citroën torna a dominare, Muller in pole
di 20 giugno 2015, 18:34

Sembra avere decisamente cambiato marcia, Yvan Muller. Dopo la vittoria in gara-2 sulla Nordschleife lo stesso alsaziano aveva confessato di non credere più nel titolo 2015, ma con la riconferma di Mosca già si era convinto a tornare sui suoi passi. Senz'altro il quattro volte iridato è il pilota più in forma del WTCC, e lo dimostra la pole position conquistata anche allo Slovakia Ring, sesto appuntamento del mondiale 2015.

Partenza dal palo ottenuta grazie ad un giro perfetto nella Q3, con il quale ha staccato José María López di 223 millesimi. L'argentino era risultato più veloce di tutti nella Q1 ma già nella Q2 Muller lo aveva messo in riga, costringendolo alla resa anche sul giro secco. Domani il campione in carica e leader della classifica generale sarà chiamato ad un pronto riscatto.

Sébastien Loeb ha completato l'ennesima tripletta in casa Citroën. La leggenda del fuoristrada, che proprio qui si era imposto l'anno scorso su un tracciato al limite della praticabilità, ha preso otto decimi dal poleman e dopo un inizio di stagione convincente sembra ora non riuscire ad emergere alla distanza.

Molto bene anche la Lada, che per la prima volta ha piazzato ben due vetture nella Q3. Robert Huff ha ottenuto il quarto posto ad una manciata di millesimi da Loeb, mentre Nick Catsburg (alla seconda gara nel WTCC) è quinto. Grandi passi in avanti per la Vesta, anche se l'assenza di zavorre sportive la favorisce non poco.

A chiudere la terza fila è un ottimo Hugo Valente sulla Chevrolet del team Campos, seguito dalla quarta C-Elysée pilotata da Ma Qinghua, mai davvero protagonista dopo delle prove libere convincenti.

Nona posizione e prima fila in gara-2 per Gabriele Tarquini, appesantito dai sessanta chili di zavorra caricati sulla sua Honda e davvero in difficoltà sui saliscendi slovacchi. L'abruzzese è comunque risultato essere il migliore tra i piloti alla guida delle Civic, mentre il compagno di squadra Tiago Monteiro è addirittura diciassettesimo davanti al rookie Néstor Girolami (anch'egli alla guida della Honda). A ribadire il periodo di forma della Lada, la pole per la seconda manche è andata a Jaap van Lagen, sulla terza Vesta in pista.

Qualifica abbastanza deludente anche per Stefano d'Aste, sedicesimo a bordo della sua Chevrolet Cruze del team Münnich e non certo aiutato dal pesante ballast che affligge anche le macchine della Casa statunitense (cinquanta chili). Sempre tra i piloti del Cravattino, merita una menzione il secondo esordiente del weekend, Mat'o Homola, che dopo le difficoltà incontrate nelle prove libere ha chiuso le qualifiche all'undicesimo posto.

Le due gare di domani si svolgeranno una di seguito all'altra, come spesso accade per il WTCC, a partire dalle 12:30. Eurosport garantirà la diretta integrale di entrambe le corse slovacche.

Classifica:

WTCCqual

Immagine copertina: twitter.com/yvanmuller

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.