WTCC Le Castellet: López ritrova la vittoria, Loeb dalle stelle alle stalle

WTCC Le Castellet: López ritrova la vittoria, Loeb dalle stelle alle stalle
di 28 giugno 2015, 15:48

Dopo un digiuno di ben sei gare è tornato al successo nel WTCC José María López, scegliendo come luogo del suo rilancio proprio la pista di casa dei suoi due avversari, ossia Le Castellet. L'argentino ha conquistato una combattutissima gara-2, dopo che Sébastien Loeb si era imposto dalla pole nella prima manche; quest'ultimo però non ha portato a termine il suo weekend perfetto sbattendo in gara-2 mentre occupava la sesta posizione. Costretto a rivedere le sue ambizioni invece Yvan Muller, che dopo la piazza d'onore di gara-1 è arrivato solo quarto nella seconda frazione.

Subito scintille alla partenza di gara-1, con López che scatta meglio dei due francesi in prima fila ma viene stretto contro il muro da Muller. Il leader del campionato deve desistere, mantenendo a fatica la terza posizione su Ma. Bene anche Michelisz, che dall'ottava posizione sorprende Monteiro e Valente, mentre Tarquini dal quattordicesimo posto si porta decimo in battaglia serrata con van Lagen. Termina subito la giornata di Robert Huff, che si scontra con la Chevrolet di Demoustier alla seconda curva distruggendo la sospensione posteriore sinistra: per lui fine di gara-1 e rinuncia a gara-2 per i danni riportati.

Procedono in fila indiana le Elysée ufficiali, seguite da lontano da Chilton e Michelisz. Al quarto giro Monteiro supera Valente, il quale tocca le gomme all'uscita dalla chicane del Mistral e danneggia la sua Chevrolet, ritirandosi mestamente. In casa Honda, guadagna posizioni anche Tarquini, che al quinto passaggio ha finalmente ragione di van Lagen per l'ottava piazza.

In decima posizione, con il ritiro della Chevrolet Campos #7, si è portato Stefano d'Aste, anch'egli autore di un ottimo start. Il ritmo di gara del ligure tuttavia non è buono e in breve ne approfittano Bennani e Rydell, quest'ultimo alla centesima gara nel WTCC (era presente a Monza nel 2005, primo atto assoluto della serie nella sua riedizione). Il marocchino alla guida della Citroën del team Loeb negli ultimi giri ha ragione anche di van Lagen, conquistanto un ulteriore punto.

Seconda vittoria consecutiva per Loeb, davanti ai compagni di squadra Muller, López e Ma. Chilton trionfa tra gli indipendenti davanti a Michelisz, poi le Honda ufficiali di Monteiro e Tarquini, con Bennani e van Lagen a chiudere la zona punti.

Proprio Bennani e van Lagen si dividono la prima fila. Entrambi però la sprecano nel peggiore dei modi, allorché Bennani scatta notevolmente in anticipo e anche l'olandese della Lada non è autore di una partenza fulminante. La C-Elysée #25 si presenta chiaramente in testa alla prima curva, mentre van Lagen taglia e perde posizioni.

Il sacrosanto drive through inflitto al poleman consegna la leadership a Michelisz, inseguito da Monteiro e dalle Citroën ufficiali di  López, Ma e Loeb, mentre Muller rimane invischiato nella bagarre e dopo il sorpasso su Chilton è ottavo. Come detto però, la gara di Loeb termina al quarto giro quando, esattamente come avvenuto l'anno scorso, centra le gomme dissuasori all'uscita della variante del Mistral.

Muller intanto continua a recuperare posizioni, superando Valente e van Lagen con relativa facilità. Il francese del team Campos è ancora protagonista in negativo, sbagliando la prima curva all'inizio del sesto giro e spalancando la porta al passaggio di Chilton, Coronel e del rimontante Tarquini. Due gare davvero coriacee per l'abruzzese della Honda, autore ieri di una qualifica a dir poco disastrosa.

Mentre Michelisz allunga, le Citroën superstiti iniziano a rappresentare una seria minaccia per Monteiro. Il portoghese si difende come può, sfruttando le poche occasioni di sorpasso offerte dalla versione più corta del tracciato Paul Ricard, ma López lo mette decisamente sotto pressione: all'inizio del settimo giro, Monteiro si porta tutto interno alla prima staccata, López resiste all'esterno e il pilota Honda, impostando la seconda piega a sinistra, tocca l'argentino andando in testacoda nella via di fuga. Ne approfitta Ma, che conquista la seconda posizione.

Le schermaglie per la piazza d'onore giovano a Muller, che si rimette in scia ai compagni di squadra. Nelle posizioni di rincalzo, van Lagen viene riassorbito dal gruppo composto da Tarquini, Valente, Coronel e Chilton nello spazio di tre giri. In rimonta c'è anche Bennani, che dopo la penalità gira sui tempi dei migliori, segno che senza quel grossolano errore avrebbe potuto giocarsi un piazzamento importante.

Intuendo il pericolo, López torna all'attacco di Ma e al dodicesimo giro lo supera, lasciando il cinese a duellare con Muller per l'ultimo gradino del podio. Dopo un paio di passaggi, il campione in carica raggiunge anche Michelisz e lo supera all'interno di Beausset, tornando finalmente al successo.

Un successo tuttavia ancora sub-judice per l'incidente con Monteiro, per il quale sembra però non avere grosse responsabilità, se non quella di non avere alzato il piede nell'uscita dalla prima curva. Michelisz vince tra gli indipendenti con il secondo posto assoluto davanti a Ma, Muller, Tarquini, Valente, Coronel, Chilton, Bennani e Rydell. Ritiro a due giri dalla fine per d'Aste, autore di un testacoda nel tentativo di difendersi da John Filippi.

López torna quindi ad allungare anche nella classifica generale: 282 punti contro i 243 di Muller e i 208 di Loeb; molto più distante Monteiro, in quarta posizione con 114 punti e insidiato da vicino da Ma, Michelisz e Tarquini. Dopo l'ennesimo bottino pieno, Citroën ha 634 punti tra i costruttori, 223 più della Honda. Michelisz amplia il proprio vantaggio tra gli indipendenti, con 102 punti contro i 91 di Chilton, più distante invece Bennani a 77. ROAL Motorsport invece comanda tra le squadre con 34 lunghezze di vantaggio sul team Campos.

L'ottavo round del WTCC 2015, ultimo in Europa, si svolgerà sul tosto circuito cittadino portoghese di Vila Real. Appuntamento quindi al weekend del 12 luglio.

Classifica di gara-1:

gara1fra

Classifica gara-2:

gara2fra

Classifica generale:

generalewtccfra

Immagine copertina: twitter.com/citroenracing

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.