WTCC Hungaroring: pole a sorpresa per Muller

WTCC Hungaroring: pole a sorpresa per Muller

di 02 Maggio 2015, 16:15

Dopo la pesante batosta rimediata nel primo round, in Argentina, Yvan Muller sembra avere ritrovato la carica e l'aggressività che lo hanno sempre contraddistinto. In Marocco, pur dopo una qualifica deludente, è tornato alla vittoria in gara-2 e in Ungheria ha riconquistato la partenza al palo che gli mancava da Spa-Francorchamps 2014, dove vinse anche la sua ultima gara prima del digiuno interrotto due settimane fa.

Muller ha beneficiato di un giro assolutamente non impeccabile da parte di José María López, che nella Q3 ha male interpretato il primo settore dell'Hungaroring sbagliando poi anche all'ultima curva. La prima fila sarebbe stata così tutta francese, con Hugo Valente ottimo secondo con la Chevrolet del team Campos, se fosse per il fatto che il pilota parigino ha ignorato un regime di bandiere gialle nelle prove libere, venendo così retrocesso di cinque posizioni per gara-1. La stessa sorte è toccata anche al suo compagno di squadra, John Filippi.

Alle spalle di López, Sébastien Loeb, staccato di appena cinque millesimi dall'argentino. Grottesco invece ciò che è capitato a Ma Qinghua: il cinese è rientrato ai box quando il tempo della Q2 era ampiamente scaduto dopo avere effettuato il giro che lo ha effettivamente portato a giocarsi la Q3, ma il cambio delle gomme non gli ha permesso di presentarsi al semaforo in tempo per l'inizio della sessione successiva rimanendo così fermo, suo malgrado, in pit lane. Con la penalità di Valente scatterà così quarto in gara-1.

Appena fuori dalla Q3, Tiago Monteiro, sesto al termine della seconda sessione. In casa Honda se la passa molto male invece Tarquini, che ha sbattuto al primo giro lanciato della Q1 distruggendo l'avantreno della sua Civic e finendo in fondo allo schieramento.

In quarta fila, di nuovo un'ottima prestazione per Robert Huff con la Lada, davanti alle Chevrolet ROAL di Coronel e Chilton, mentre Michelisz per la gioia del pubblico ungherese scatterà in pole in gara-2 grazie al decimo posto. Dodicesima piazza per Stefano d'Aste, alle spalle di Bennani e davanti a Filippi e Thompson.

A causa della sostituzione del motore, Mikhail Kozlovskiy partirà dal fondo della griglia in gara-1. Questo significa comunque perdere una sola posizione per il russo, a vantaggio di Tarquini.

Classifica:

qualwtcc

Condividi