WTCC GP Francia - Anteprima

WTCC | GP Francia - Anteprima
di 31 marzo 2016, 18:00

Il WTCC 2016 prende il via questo fine settimana sul tracciato di Le Castellet, con il Gran Premio di Francia. Si tratta dell'ultima stagione di Citroën in veste ufficiale con le sue C-Elysée prima del ritorno in pianta stabile nel mondiale rally, a cui però si aggiunge il ritorno di Volvo a distanza di cinque anni dal suo unico esperimento (senza troppo successo, per la verità) avvenuto nel 2011.

Lo smantellamento del Double Chevron dalla serie inizia però già quest'anno con un dimezzamento delle vetture "interne" in pista, dato che Sébastien Loeb è tornato ai fuoristrada (alternandosi tra Raid e Rallycross) e Ma Qinghua è stato lasciato ai box in vista, forse, di qualche impegno futuro. Chi, invece, sicuramente non molla la presa è José María López, che tenta l'assalto al terzo titolo consecutivo pur non scordandosi di dare un'occhiata ai vari movimenti di mercato che verosimilmente lo porteranno lontano da questo campionato nel 2017. Anche Yvan Muller, dopo due annate tutto sommato deludenti e le vociferate ipotesi di anno sabbatico, è stato confermato e nonostante sia vicino ai 47 anni d'età rimane l'avversario che più di tutti possiede le carte in regola per contrastare lo strapotere del bi-campione del mondo argentino.

La grande novità (o meglio, ritorno) del 2016 è, come detto, Volvo: la Casa svedese torna in pianta stabile nel WTCC con la S60 e due piloti storici come Fredrik Ekblom e Thed Björk. I due non hanno certo grande esperienza nel mondiale, ma di certo sono piloti di riferimento nel panorama dei campionati turismo: il primo, dopo un fallito assalto alle categorie a ruote scoperte made in USA ha vinto quattro titoli svedesi e ha all'attivo anche un anno di ETCC (nel lontano 2002) con il team ufficiale BMW, matrimonio ripetuto in altri due round della stagione 2007; il secondo, altri quattro titoli nazionali in bacheca, è pilota Volvo dal 2012 ed è atteso al grande salto poiché finora ha gareggiato solo nel giardino di casa da quando ha iniziato a correre a tempo pieno a ruote coperte, nel 2004.

Honda, reduce da sonore batoste dal suo ritorno ufficiale a fine 2012, non è rimasta a guardare ingaggiando Robert Huff (iridato nella stessa stagione con Chevrolet) e promuovendo Norbert Michelisz dal team satellite Zengő al fianco del confermato Tiago Monteiro. La Civic paga ancora un notevole divario in quanto a cavalli motore e la proverbiale maneggevolezza da sola ancora non basta. Si tratta, probabilmente, di un'altra stagione di rincorsa in attesa che nel 2017 si rimescolino un poco le carte. Anche in casa Lada la situazione non deve essere tutta rose e fiori, e a dare quel tocco di pepe in più sono arrivati gli ingaggi di Gabriele Tarquini (anni 54 e voglia di smettere pari a zero, un grande esempio per chiunque) e Hugo Valente, noti per non essere esattamente amici per la pelle.

Perde qualche pezzo anche il trofeo indipendenti, con sole dieci macchine delle quali tre dal pilota ignoto: favorita d'obbligo è, anche qui, la Citroën, che schiera il secondo ed il terzo classificato della stagione 2015, ovverosia Bennani e Chilton, insieme a Grégoire Demoustier. Sarà compito delle ormai pochissime Chevrolet Cruze rimaste, fermare il binomio francese Citroën-Loeb Racing, in particolare di Tom Coronel (ROAL Motorsport) e John Filippi (Campos). Perso Michelisz, Zengő Motorsport punta invece su due giovanissimi talenti di casa: alla guida delle due Civic ungheresi vi sono Ferenc Ficza (20 anni a maggio) e Dániel Nagy (18 anni ad aprile).

A Le Castellet vi sarà anche la prima assoluta del nuovo MAC3, concetto con cui il ciclismo entra a far parte di una corsa automobilistica. Il format è noto: ogni Casa iscritta ufficialmente sceglierà tre piloti (non necessariamente quelli "interni", tuttavia) che dovranno affrontare due giri di pista lanciati esattamente come avviene nelle cronosquadre ciclistiche. La prova si svolgerà subito dopo le qualifiche e assegnerà punti per il campionato costruttori. Altre novità in fatto di regolamento sportivo sono lo spostamento della gara a griglia invertita all'inizio ("opening race"), con durata di un giro in meno rispetto a quella con griglia decisa dalle qualifiche ("main race") che si svolgerà a fine evento, e il tetto massimo di zavorra spostato ad 80 chilogrammi invece dei 60 previsti fino all'anno scorso.

L'apertura 2016 rappresenta l'edizione numero otto del Gran Premio di Francia del WTCC, il terzo sul circuito di Le Castellet. Le prime due edizioni si sono svolte a Magny-Cours, mentre le successive tre hanno coinciso con lo storico Gran Premio di Pau. Dal suo debutto nel 2014, Citroën ha vinto quattro gare su quattro in Francia: due con López, una con Muller ed una con Loeb. L'argentino è anche il pilota più vincente in terra d'oltralpe, insieme a Jörg Müller, Augusto Farfus, Andy Priaulx e Alain Menu, mentre il costruttore più vincente è BMW con sette successi.

L'evento, così come l'intero campionato, sarà trasmesso in esclusiva da Eurosport, partner ormai consolidato della serie dalla riesumazione dell'europeo turismo nel lontano 2000.

2016 FIA WTCC JVC Kenwood Race of France - Circuit Paul Ricard
Round 1/12
1-2-3 aprile 2016

7-CastelletC3-white

INFO CIRCUITO

Lunghezza del circuito: 3,841 km
Giri da percorrere: 16 (gara-1), 17 (gara-2)
Distanza totale: 61,456 km (gara-1), 65,297 (gara-2)
Numero di curve: 12
Senso di marcia: orario

RECORD

Giro gara: 1:31.348 - Sébastien Loeb - Citroën - 2015
Giro prova: 1:29.245 - Sébastien Loeb - Citroën - 2015
Vittorie pilota: 2 - Jörg Müller, Augusto Farfus, Andy Priaulx, Alain Menu, José María López
Vittorie costruttore: 7 - BMW
Pole pilota: 2 - Augusto Farfus
Pole costruttore: 3 - BMW
Podi pilota: 5 - Andy Priaulx, Jörg Müller, Yvan Muller
Podi costruttore: 16 - BMW

ALBO D'ORO

wtccfraalbo

PROGRAMMA

Venerdì 1 aprile
10:45-11:15 Test

Sabato 2 aprile
8:45-9:15 Prove Libere 1
11:45-12:15 Prove Libere 2
14:00-14:50 Qualifiche - Eurosport 2
15:00-15:30 MAC3 - Eurosport 2

Domenica 3 aprile
12:15 Gara-1 - Eurosport 1
17:15 Gara-2 - Eurosport 1

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.